Boom di infetti a Lampedusa: 10 barconi con 350 a bordo e 38 positivi

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La cronaca degli sbarchi di oggi a Lampedusa è la cronaca di un delirio. Dieci barconi con 350 clandestini a bordo. E altri 38 immigrati infetti nell’hotspot che ne ospita oltre 1.500 .

E questi sono solo quelli individuati, vista la scarsità di tamponi e i falsi negativi pur di sparpagliarli in tutta Italia.

Ore 19,19. Altri 38 migranti positivi all’hotspot di Lampedusa. A darne notizia è stato il presidente della Regione Nello Musumeci. “I nostri operatori sanitari, che non smetterò mai di ringraziare per quanto stanno facendo, mi hanno appena informato che a Lampedusa sono stati individuati 38 nuovi migranti positivi al Covid-19. È l’ennesimo episodio. Sinceramente non comprendiamo l’atteggiamento del governo centrale che, oltre a non chiudere i porti siciliani, a più di due mesi dalla nostra richiesta – ha spiegato Musumeci – non si è ancora pronunciato sullo ‘stato di emergenza’ per quell’isoletta. Ciò che amareggia, in particolare, è l’indifferenza nei confronti di una piccola comunità che del sentimento di accoglienza e del senso di sacrificio ne ha fatto negli anni una ragione di vita”.

Ore 19,05. Altri due barchini, con a bordo 29 e 26 migranti, sono stati intercettati, dalle motovedette della Guardia costiera, nelle acque antistanti a Lampedusa. Sono complessivamente 10 gli sbarchi, con un totale di 348 persone, che si sono registrati a partire dalla tarda serata di ieri. Fra l’hotspot e la Casa della fraternità si è arrivati a poco meno di 1.500 extracomunitari. Fra poco, secondo quanto disposto dalla Prefettura di Agrigento, in 220 lasceranno l’isola dove resteranno in oltre 1.200.

Ore 15,10. La Prefettura di Agrigento ha disposto il trasferimento di 220 dei migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa. Sono 150 quelli che partiranno, in serata, con il traghetto di linea che, domattina, giungerà a Porto Empedocle. Il gruppo verrà poi trasferito nella struttura d’accoglienza di Pian del Lago a Caltanissetta. Sempre stasera, altri 70 migranti partiranno con due motovedette che giungeranno direttamente a Pozzallo.

Ore 14,11. Un gruppo di 17 tunisini è stato recuperato, da una motovedetta della Guardia costiera, nelle acque antistanti a Lampedusa. Si tratta del sesto sbarco a partire dalla mezzanotte, l’ottavo dalla serata di ieri. Anche questi migranti sono stati portati all’hotspot dell’isola dove, anche oggi, sono stati fatti tamponi anti-Covi a tutti i nuovi sbarcati. S’attenderà l’esito – negativo – per il pianificare il loro trasferimento con il traghetto di linea.

Ore 9,30. Cinque sbarchi dalla mezzanotte in poi. Approdi preceduti da altre due “carrette del mare” giunte a Lampedusa nella tarda serata di ieri. Sono complessivamente 276 gli extracomunitari arrivati sull’isola nell’arco di neanche 8 ore. Uomini che sono andati ad aggiungersi ai 250 arrivati, con 6 imbarcazioni, nella giornata di ieri. Fra hotspot e Casa della fraternità – locali della parrocchia gestiti dal sacerdote don Carmelo La Magra – ci somo, al momento, 1.400 persone circa.




Vox

4 pensieri su “Boom di infetti a Lampedusa: 10 barconi con 350 a bordo e 38 positivi”

  1. visto link youtube, molto bello!

    ma yutube ormai è stata espurgata dai conspiracy maker reali , ovvero han tolto qualsiasi opposizione video al regime cino-kamogiano-eurabia che stanno imponendo

Lascia un commento