Tedesco condannato per “razzismo” arrestato in Trentino dove si era rifugiato

Condividi!

Mentre si riempie la bocca con i ‘diritti’ per i manifestanti in Bielorussia, la Merkel fa arrestare un suo cittadino in Italia per “razzismo”: siamo agli psicoreati. Presto faranno lo stesso con gli ‘omofobi’. E badate bene: per essere omofobi basterà essere contrari alle adozioni gay proprio come oggi per essere razzisti basta opporsi all’invasione.

Presto avremo richiedenti asilo europei occidentali in Russia.




Vox

6 pensieri su “Tedesco condannato per “razzismo” arrestato in Trentino dove si era rifugiato”

  1. 1984 era un monito, non un manuale di istruzioni per futuri dittatori. Abbiamo dato retta a Orwell? No dato che non l’ha letto nessuno. Abbiamo ascoltato Yuri Bezmenov? No, teorie della cospirazione. Se siamo a questo punto è perché l’abbiamo voluto noi.

  2. Sì sì la Germania vuole imporre sanzioni alla Bielorussia perché Lukashenko ha vinto le presidenziali, a detta sua e degli altri Stati fantocci europei, con i brogli. Non sapevo che vincere con il 92% dei consensi fosse sinonimo di brogli. Ah già dimenticavo, Lukashenko é un non allineato all’imperialismo USA, e questo lo rende un pericoloso tiranno che va abbattuto come fatto con Milosevic, Saddam e Gheddafi, e per poco, anche con Assad. Se i Bielorussi vogliono la dittatura e non la democrazia liberale, é giusto dare loro la libertà di mantenerla.

    Che poi quelle nostre occidentali sono pseudodemocrazie, perché come dimostra il caso di questo tedesco, parlare di patria, di identità e di difesa della razza bianca é considerato un crimine da reprimere.

  3. ma per quale razzismo arrestato? cioè ha messo in pratica una superiorità razzile con conseguente isolazionismo antropologico? oppure ha detto semplicemente che chi comanda in europa sono “white anti white european orwellian bolscevicus” ! la storia si ripete , stessa spiaggia stesso mare.

    metapedia fonte di illuminanti(!!) informzioni, non quella fogna di
    centrosocialebook detto fannnullonebook profili dei fuori della sapienza de roma !

  4. Ehy ciao Vox, ma chi c’è dietro alla bufala del razzismo?
    Chi c’è dietro i siti civetta della sinistra dei centri sociali?
    FAte una inchiesta , basta breaking news di barconi , tanto si sa quelli partono e vengono accolti con gli onori di guerra!
    Fate uan inchiesta su bufale, stopbufale, e la miriaide di siti esca della galassia sinistra-stalking!

  5. 80 hai messo il dito nella piaga infetta! Mi pare l’ora di levare le tende. Ci sono siti civetta che lasciano la facoltà a chi vi entra di sfogare la loro rabbia perché chi comanda in questo modo può testare il polso del malcontento generale ed in particolare, al singolo, fare il culo se sbulacca. Vi pare che se un sito è davvero libero cancella i link che parlano di italiani che si ribellano? FOTTUTI VENDUTI!

Lascia un commento