Filippo Tortu rovina la festa agli immigrazionisti e straccia ‘italiano’ nero

Condividi!

Spiace. Anzi no. Tortu continua a rovinare la festa agli immigrazionisti. Che ora non possono nemmeno portare a loro scusante la delirante scusa della ‘competitività sportiva’, come se l’Italia in questi decenni ne avesse avuto bisogno e come se avesse senso ‘comprare’ atleti invece di formarli in casa e dei propri: come una famiglia che invece di crescere un figlio proprio decide di comprarne uno per dire di avere un figlio veloce.

Filippo Tortu fa segnare 10’’18 nella finale del meeting Résisprint aggiudicandosi la sfida di Ferragosto con l’altro super sprinter dell’atletica azzurra, Marcell Jacobs. Un tempo, quello di Tortu, inferiore a quello registrato nella batteria (10’’16) ma comunque sufficiente per il primo posto. Ci si aspettava di più, anche per le condizioni ideali della pista, ai 992 metri di La Chaux-de-Fonds, in Svizzera, nel Canton Neuchatel, nella regione del Giura. Il finanziere, al termine, si è mostrato comunque soddisfatto: “E’ chiaro, voglio fare di meglio ma questa è una stagione strana. Pian piano sto arrivando alla forma ideale. Un passo alla volta”. Indietro, invece, Jacobs, finito quarto con 10’’23 dopo il 10’’18 della batteria.

Vedere il termine italiano associato a chi italiano non è nemmeno per finta fa vomitare.




Vox

8 pensieri su “Filippo Tortu rovina la festa agli immigrazionisti e straccia ‘italiano’ nero”

      1. Se sei venuto per farti degli amici iniziare con un “necro” di dieci giorni fa non ti aiuterà. Neanche dirci che siamo miserabili ed ignobili. Abbiamo le spalle larghe e lo sappiamo già che piacciamo alle sardine che piacciono.

        1. Guarda, non sono sardina. Semplicemente faccio atletica leggera sin da piccolo e conosco i valori di questo sport. Conosco Marcell dai primi esordi e lo considero un campione oltre che una gran brava persona. Trovo vigliacco e meschino offendere chi non si conosce nascondendosi dietro una tastiera. Denigrare gli assenti è un pochino vile, non trovi? Questo è dimostrazione di pochezza e disagio. Dichiarate d’ aver le spalle larghe motivo per cui dovreste di persona dire queste cose a Marcell, senza timori. Si allena tutti i giorni allo stadio di Lucca, semplice trovarlo. Se volete posso fare fare in modo di prendere un appuntamento. Non sto scherzando. Ma lui sta sempre lì, pronto ad accogliere tutti. Avendo le spalle larghe dovreste non aver problemi ad esternare i vostri pensieri faccia a faccia con lui. Perché non lo fate? Trovo il semplice scrivere i vostri pensieri qui un po’ masturbatorio sinceramente.

  1. Grande Tortu, da tradizione Sardica! mi paice definirmi Sardico non Sardo, sardico come giunto cardanico! Sardinia come terra di terre! Tortu, grande struttura antropometrica, guardate la muscolatura braccio-avambraccio ,, ottimo lavoro , daje ragazzo puoi battere i negger ammerriccani! Mangia sardo, mangia italinao , mangia bene e vincerai!

Lascia un commento