In Sicilia 40% infetti coi barconi, Musumeci: “Se potessi chiuderei i porti”

Condividi!

Il governatore: “Siamo una regione di frontiera e su oltre 560 positivi il 40 per cento è formato da migranti, approdati in Sicilia e sui quali il sistema sanitario regionale è subito intervenuto”

VERIFICA LA NOTIZIA

“Se io avessi il potere chiuderei i porti perché sono fermamente convinto che questo fenomeno migratorio, tristissimo e doloroso, continuerà ancora nelle prossime settimane con migliaia e migliaia di migranti. Questo crea una condizione di tensione sociale oltre alla preoccupazione dei sindaci”. Lo ha detto il governatore siciliano, Nello Musumeci, intervenendo a ‘La Vita in diretta estate’, a proposito dell’emergenza sbarchi nell’isola.

“Siamo una regione di frontiera e su oltre 560 positivi il 40 per cento è formato da migranti, approdati in Sicilia e sui quali il sistema sanitario regionale è subito intervenuto – ha aggiungo il governatore – . Abbiamo effettuato circa 10mila tra test sierologici e tamponi. Noi siamo stati chiari con il Governo nazionale: – ha aggiunto – vorremmo che i migranti restassero sulle navi, dove possiamo accertare le loro condizioni sanitarie, nel caso fare a bordo la quarantena e poi essere ricollocati. Abbiamo chiesto e ottenuto anche l’invio di nuove forze militari”.

“Ricollocati’. Fino a che avremo esponenti dell’opposizione che usano il “se” e non sono pronti a ribellarsi, e che vogliono ricollocare invece di respingere, l’Italia non avrà alternative.

Sei il governatore della Sicilia, chiama i cittadini al blocco dei porti. Coordina la rivolta utilizzando la tua istituzione. Davvero qualcuno crede che premier Tentenna userebbe la forza? Non saprebbe che pesci prendere. E creeresti un precedente.

Al massimo Patronaggio ti indaga. E sti cazzi. Patrioti sono morti per fare l’Italia, voi nemmeno volete rischiare un processo. L’unico è stato Salvini.




Vox

2 pensieri su “In Sicilia 40% infetti coi barconi, Musumeci: “Se potessi chiuderei i porti””

  1. Ma che discorsi fate? È naturale che quel porco non vuole perdere i privilegi, nessuno inciterá il popolo alla rivolta per essere sollevato in una settimana e andare per cartoni!
    È la massa che si deve organizzare da sola. I pecoroni che si svegliano. Andrei a sobillare se fossi in zona, qua non si muovono, ma là hanno buoni motivi credo. Oppure come quegli altri, i lampedusani, hanno trovato l’america delle forchette carnivore che spendono quello che gli è rimasto in tasca nei negozi locali?

  2. Volere è potere! Cosa sta lì a fare il governatore? I mezzi li ha, se poi a livello nazionale viene contrastato ed etichettato come razzista fa lo stesso, ma questa è la differenza tra chi mette il coraggio rischiando e chi sta lì ad “aspettare che la manna scenda dal cielo”.

Lascia un commento