COVID, VERSO I 600 NUOVI CASI IN 24 ORE, AVVISO A CONTE: “NON CI FAREMO CHIUDERE IN CASA PER I TUOI BARCONI”

Condividi!

Cresce ancora il numero di nuovi contagi di coronavirus. Da ieri sono 574, mentre i decessi sono stati 3. Il totale sale così a 252.809. E’ quanto emerge dal report diffuso dal Ministero della Salute e consultabile sul sito della Protezione Civile. E’ il Veneto la prima regione per l’aumento di nuovi casi, grazie a questo:

Boom immigrati infetti: 70 per cento positivo, 155 in caserma Treviso

Intanto i tamponi effettuati nella giornata sono stati solo 46.723. La Regione Sicilia comunica che dei 36 nuovi positivi, 21 risultano essere immigrati sbarcati sulle coste regionali. La Regione Piemonte annuncia che a causa di un guasto tecnico della rete dei sistemi informativi regionali, i nuovi casi positivi di oggi dunque potrebbero essere sottostimati.

E’ evidente che, con questi numeri, e con la fine dell’estate, se ragioniamo con quanto accaduto a marzo, un nuovo lockdown è inevitabile. Oppure a marzo hanno sbagliato. Secondo noi hanno sbagliato.

Avviso a Conte: non ci faremo rinchiudere in casa perché lui, per la seconda volta, non è stato in grado di tenere il contagio fuori dall’Italia. Prima i cinesi e ora gli africani.




Vox

9 pensieri su “COVID, VERSO I 600 NUOVI CASI IN 24 ORE, AVVISO A CONTE: “NON CI FAREMO CHIUDERE IN CASA PER I TUOI BARCONI””

  1. A marzo hanno sbagliato e stavolta terranno duro il più possobile per non chiudere tutto, anche se, leggendo i numeri dell’America latina dove il coronavirus ha avuto tutto l’autunno e tutto l’inverno per mostrare le sue potenzialita’, prevedo che alla fine vecchi, disabili, vigliacchi in genere e fannulloni vari premeranno per chiudere tutto di nuovo. Peccato, perché basterebbe censurare le cattive notizie che la gente non si accorgerebbe nemmeno, a parte gli intubati moribondi ovviamente, dell’epidemia, basterebbe giusto dire ai familiari che non si trattava di coronavirus. Ottimo sarebbe anche dire che abbiamo inventato il vaccino e che lo si venda a 1000 euro a dose, pure fosse acqua lo stato incasserebbe un sacco di soldi. Spero che Casalino mi legga.

  2. 3 decessi su migliaia di casi. 2 dei quali avranno avuto 100 anni a testa mentre il terzo aveva la salute di un passerotto appena nato con le zampette rotte. Tutta gente che sarebbe morta cmq entro ieri. Piantiamola di prenderci per il culo.

  3. Sui notiziari dicono che si è abbassata l’età e 3 o 4 giovani sarebbero in rianimazione, però è anche vero che nessuno li vede con i suoi occhi. Esistono? Se si… dove si sono ammalati? Magari all’estero e poi li hanno fatti entrare mettendo a rischio altri, allora non vigilano. Insomma comunque la metti sono criminali.

Lascia un commento