CTS: “Se contagi continuano a salire, lockdown inevitabile”

Condividi!

Hanno riportato il contagio in Italia con i barconi, e ora minacciano ‘inevitabili nuovi lockdown’:

Il coronavirus fa ancora paura e così il governo si prepara a tutto. “Tornare indietro sarebbe una catastrofe – mette nero su bianco Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico – ma è bene sapere che se i contagi continueranno a salire i lockdown locali saranno inevitabili”. Al centro l’ascesa dei contagi e la presenza di giovani all’interno delle terapie intensive. “Nessuno – spiega al Corriere – è invulnerabile. Ricordiamoci che questa è una malattia maledetta. Quando colpisce può fare male”. Il Covid-19, o meglio, il blocco totale del Paese, ha avuto enormi ripercussioni sull’economia: “Mi sembra che questo sia prevalente per alcuni amministratori locali. Nessuno è così cinico o sciocco da non comprendere che se non si sfrutta questo periodo in cui la gente è in vacanza il disastro economico può essere ancora più grave. ma bisogna rendersi conto che senza le misure di protezione si rischia il ritorno al lockdown e questa sarebbe davvero la catastrofe. Ci aspettano scadenze fondamentali, non possiamo arrivarci così”.

Il 14 settembre infatti ci sarà la prova del nove: la riapertura delle scuole. “Ci rendiamo conto che cosa vuol dire se si dovesse tornare all’insegnamento a distanza? Sarebbe un incubo – prosegue con una frecciatina al ministro Lucia Azzolina -. E poi ci sarà la ripresa del lavoro, il trasporto pubblico a pieno regime”. Insomma, i nuovi divieti sono dietro l’angolo: “Io dico che non sta passando la percezione del pericolo. Mi preoccupa il senso di onnipotenza dei giovani. Se continua così nuovi divieti saranno inevitabili. L’andamento della curva epidemica ci dice che l’Italia è in movimento e il virus sta viaggiando. Se ci faremo sfuggire nuovi focolai avremo guai seri. Non ce lo possiamo permettere”.

Chi pensa che, con i dati attuali, riapriranno le scuole a scontro della Azzolina, è un deficiente. Appena le temperature saranno più adatte si riempiranno le terapie intensive e sarà di nuovo ‘marzo’. Tutto perché dovevano fare arrivare clandestini coi barconi e ‘stagionali’ per gli sfruttatori dell’agricoltura.




Vox

6 pensieri su “CTS: “Se contagi continuano a salire, lockdown inevitabile””

  1. Cari di Vox, dite bene, a ottobre sarà di nuovo marzo, ma con una differenza rispetto alla prima ondata, ovvero che saremo lontanissimi dalla primavera… stavolta il morbo avrà 4 mesi per infierire in maniera devastante, dicembre gennaio febbraio e marzo saranno un massacro, senza lock down gli ospedali sbracheranno sicuro. Io dissi che avremmo dovuto tenere per tutti questi mesi di tregua almeno 2000 terapie intensive occupate e che farle svuotare era un errore, ma tant’e’! Avremmo dovuto mantenere alti i contagi giornalieri durante la tregua estiva, avremmo dovuto incoraggiare tutti a contrarre il coronavirus ora che gli ospedali funzionano, per fortificarci in vista della seconda imminente ondata… invece siamo immunitariamente vergini nell’imminenza del lungo inverno, con una economia disastrata e con una quota di italiani sempre maggiore di ansiosi e ipocondriaci. L’unica speranza è che il coronavirus colpisca talmente duro che si preferisca non intervenire. Terra per seppellire i morti, del resto, l’Italia ne ha in abbondanza.

  2. l italia e fallita e tra un po la seppelliranno ……chi sta sempre nella strada come me lo sa siamo zombi che camminano tra un po ci daranno il colpo di grazia …..grazie al governo……non andate in ospedale vi faranno fuori

  3. Andate affanculo con questo lockdown voi e il CHHHHOOOOVVVIDDDDD!!!!Tutto x stare saldi alle poltrone ma ci finite bruciati sopra!Un’altra chiusura e allora si che parecchia gente vorrà le.vostre teste di cazzo e quelle dei vostri simpatizzanti merde rossastre!!!Ringraziate la moltitudine di coglioni che credono nell’utilita di uno straccetto in faccia e che credono nelle “issstituzzzzzioni!” ma ha da finire la festa!!!

  4. “in vista della seconda imminente ondata”… ma di che (tra)parli?… ancora non hai capito che trattasi di farsa tragica possibile solo perché siamo immersi nella società degli spettri e gli individui che la compongono sono appunto, perlopiù, spettrucoli gelatinosi?

  5. “in vista della seconda imminente ondata”… ma di che (stra)parli?… ancora non hai capito che trattasi di farsa tragica possibile solo perché siamo immersi nella società degli spettri e gli individui che la compongono sono appunto, perlopiù, spettrucoli gelatinosi?

Lascia un commento