Clandestini sbarcano infetti, Lamorgese: “Linea dura vale per italiani”

Condividi!

Mentre i clandestini infetti continuano a sbarcare e poi fuggire liberamente dalla quarantena, a migliaia:

ASSALTO A LAMPEDUSA: DECINE DI BARCHINI SCARICANO CENTINAIA DI TUNISINI

Lamorgese annuncia la linea dura per gli italiani:




Vox

5 pensieri su “Clandestini sbarcano infetti, Lamorgese: “Linea dura vale per italiani””

  1. Il piano del governo e’ far ripartire l’emergenza contagi da settembre, per almeno 2 motivi: 1) avere la scusa per rimandare le regionali e 2) avere la scusa per non riaprire le scuole a settembre. Diciamo che il patto col diavolo il governo lo ha stipulato con i milioni di dipendenti pubblici a cui ha garantito che si continuerà a “lavorare” da casa a oltranza. Ora bisogna capire che il mezzo usato per far ripartire i contagi sono solo in piccola parte i negri clandestini, che sebbene infetti si contagiano al massimo tra di loro. Purtroppo il contagio il governo lo fa ripartire attraverso i giovani italiani che tornano dalle vacanze positivi. Quale scusa migliore per non riaprire mai più le scuole? Purtroppo il nemico più che conte sono gli statali e solo il fallimento dell’Italia può convincere quei vigliacchi ad uscire di casa. Sono milioni, averli controe’ impossibile, devono scardinare loro lo stato e ciò avverrà solo con gli ospedali al collasso e gli stipendi che non gli arrivano.

Lascia un commento