I RIDERS AFRICANI SONO INFETTI: COSI’ DIFFONDONO IL CONTAGIO A MILANO

Condividi!

Lavorano a basso costo per le multinazionali perché vivono in hotel a spese degli italiani come ‘profughi’.




Vox

12 pensieri su “I RIDERS AFRICANI SONO INFETTI: COSI’ DIFFONDONO IL CONTAGIO A MILANO”

    1. Dei Gun’s ho un grande tatuaggio realizzato stupendamente da un artista di Amsterdam, eseguito nell’anno del loro primo o secondo album. Rappresenta due revolvers incrociati e dei rami di rose. Mi pento ancora di non aver visitato per bene i bar con l’insegna del mastino😄

  1. infatti ma come cazzo di da a mangiare una pizza portata da un negro!…. l ho detto mesi da che erano loro coloro che infettano milano,adesso se ne accorgono pure i milanesi, vi immaginate uno caga si pulisce con le mani (senza carta come si usa nella giungla )e con le stesse mani vonsegna le prelibate pizze

Lascia un commento