Giovane disoccupato italiano si impicca nell’isola degli sbarchi

Condividi!

Lui non valeva 35 euro al giorno.

VERIFICA LA NOTIZIA
Un trentasettenne si è tolto la vita in casa a Favara, nell’Agrigentino. Il giovane italiano, disoccupato, a quanto pare, non ha lasciato alcun messaggio per spiegare i motivi del gesto.

Sotto choc, inevitabilmente, tutti coloro che conoscevano il ragazzo.

Non è normale che un Paese con migliaia di italiani che vivono in auto e altri milioni in difficoltà si permetta di ospitare in hotel quasi 100mila immigrati. Che ne raccatta e li scarichi sulle nostre coste centinaia ogni giorno.

Al governo non ci sono avversari. E a questo punto neanche nemici politici. Ci sono criminali. E i criminali si rimuovono.




Vox

3 pensieri su “Giovane disoccupato italiano si impicca nell’isola degli sbarchi”

Lascia un commento