Azzolina fuori controllo: classi in B&B e case – VIDEO

Condividi!

Siamo governati da abusivi cerebrolessi:

Vox ha una proposta alternativa: via i figli degli immigrati e ci sarebbe bisogna di alcune migliaia di classi in meno.

Del resto: perché in Italia chi viene a lavorare deve portarsi dietro la famiglia? Questa è immigrazione di ripopolamento e non per lavoro.

L’immigrato dovrebbe essere un guest worker che rimane per alcuni anni e poi torna a casa. Non deve mettere radici. Tranne alcuni casi.




Vox

8 pensieri su “Azzolina fuori controllo: classi in B&B e case – VIDEO”

  1. “Vox ha una proposta alternativa: via i figli degli immigrati e ci sarebbe bisogna di alcune migliaia di classi in meno.”: sì, soprattutto i figli degli arabo-islamici e dei subsahariani, che vengono messi a contatto con i nostri figli. E peggio, con le nostre figlie, visto che purtroppo ci sono le classi miste maschi/femmine, quando in realtà dovrebbero esserci classi di soli maschi e di sole femmine.

    “L’immigrato dovrebbe essere un guest worker che rimane per alcuni anni e poi torna a casa. Non deve mettere radici. Tranne alcuni casi.”: esattamente, quello che in Germania negli anni sessanta era definito un “gastarbeiter”, ossia lavoratore ospite. Da impiegare in quei settori in cui vi è effettiva carenza di manodopera interna. Che in molti casi non è dovuta tanto a ragioni demografiche, ma puramente economiche e culturali. Ci sono infatti giovani che non vanno a fare certi lavori perché malretribuiti, altri, se non più numerosi, che invece sono stati diseducati dalle famiglie a snobbare certi lavori perché umili e pesanti, in quanto secondo i genitori di questi ragazzi devono essere tutti dei “self-made man” à la Ferrero, à l’Agnelli, à la Berlusconi, ecc. E di conseguenza, per questi lavori umili e pesanti chi vengono chiamati? Gli immigrati, i quali, come giustamente scrive l’articolo, non per forza devono stabilizzare la loro presenza qua da noi e mettere radici. Salvo si tratti di immigrati affini sul piano razziale e religioso, come quelli dell’Est, ma non devono essere tutti, ma una certa quota, altrimenti anche per loro è impossibile l’assimilazione. L’immigrato deve avere un contratto a termine che corrisponde al permesso di soggiorno, in scadenza del quale, va rimpatriato.

    Purtroppo fra Decreto Flussi Turco-Napolitano attiva dal 1998 al 2007 che imponeva l’assunzione a tempo indeterminato di extracomunitari da parte delle imprese italiane, ricongiungimenti familiari e tre sanatorie nel 2002, 2009 e 2012, abbiamo troppi immigrati e troppi allievi figli di immigrati nelle nostre scuole.

    1. Sei simpatico Werner ma sei troppo moderato per i miei gusti, ripeto ti leggo volentieri ma non sono quasi mai d’accordo con quello che dici.
      Io non voglio vedere un negro a casa mia (parlo dell’Italia naturalmente) non mi frega perché c’è o quanto rimane, mi fa schifo, puzza e mi irrita vederlo per strada che cammina. ARIA PULITA E FRESCA apriamo le finestre!

      1. Nemmeno io, specialmente se di sesso maschile. Ma se devo scegliere fra uno stanziamento e una permanenza temporanea, scelgo il male minore, la seconda.

        Vorrei tanto incontrare un giorno una donna che la pensa come te sui ne(g)ri: me la sposo subito, te lo assicuro, perché sarebbe il primo motivo per amarla più di me stesso.

  2. Quella che ho incontrato l’altro giorno andava bene vedi! Sono certa che ti sarebbe piaciuta, era giovane snella e carina. Stare in casa a scrivere non paga bisogna scendere in piazza.

Lascia un commento