Dal governo bonus di 600 euro a parlamentari e noto conduttore TV

Condividi!

Sempre detto: l’unico modo di evitare marchette è limitare le tasse quasi a zero, non distribuire soldi presi con le tasse.

Come abbiamo scritto in precedenza, il problema non sono i 5 parlamentari, ovviamente senza dignità, ma le altre migliaia che lo hanno ottenuto pur non avendone necessità per il ridicolo decreto governativo:

5 parlamentari si prendono i 600 euro grazie al decreto Pd-M5s

Infatti, oltre ai misteriosi cinque parlamentari, lo hanno incassato in tanti senza reali bisogni.

A loro non bastavano i 12.439 euro di stipendio netti guadagnati in quanto parlamentari, esclusi benefit e privilegi.

Ma come loro anche un “noto conduttore televisivo” ha chiesto e ottenuto i 600 euro. E chissà quante altre migliaia. Tutta responsabilità del governo del contagio.

“Vergogna! Cinque deputati hanno ottenuto il bonus Covid riservato alle partite Iva! Vogliamo i nomi, altro che privacy! Devono essere sputtanati! Si devono vergognare!”. Così, su Facebook, il senatore Gianluigi Paragone, ex esponente del M5S.

Il problema è che l’hanno fatto legalmente. E potrebbero anche chiedere i danni in caso di ‘sputtanamento’. L’errore sta a monte, fatto dai pagliacci al governo.




Vox

2 pensieri su “Dal governo bonus di 600 euro a parlamentari e noto conduttore TV”

  1. fdi li chiama fraternamente “inetti”
    1) non conoscono bene il significato delle parole.
    2) non vogliono calcare la mano perché hanno combinato cose peggiori.
    3) hanno paura a parlare.
    4) se questa è l’opposizione siamo nella cacca profonda.

  2. Già è una vergogna che questi delinquenti in piena crisi prendano 13.000 euro netti per farci invadere dalle scimmie africane mentre il popolo italiano soffre… Alla vergogna si aggiunge lo schifo totale.

Lascia un commento