Facebook e Twitter censurano Trump sul coronavirus

Condividi!

Usa, Facebook cancella post di Trump
Facebook ha rimosso un post del presi-
dente Usa, Trump, poiché conterrebbe
“dannose disinformazioni sul Covid-19”.
Per lo stesso motivo, Twitter ha “bloc-
cato temporaneamente” l’account uffi-
ciale della campagna elettorale del
presidente americano.

Nel mirino un estratto dell’intervista
a Fox News, in cui Trump afferma che i
bambini “sono quasi immuni” al virus.
Un portavoce di Facebook ha dichiarato
che “il video contiene affermazioni
false sul fatto che un gruppo di perso-
ne sia immune al Covid”.

In realtà è vero che i bambini, come gruppo, hanno meno complicazioni. Prova ne é la quasi totale assenza di bambini morti per coronavirus. Che come abbiamo visto falcidia anziani e persone con problemi pregressi. Poi, ovviamente, ci sono casi particolari che, però, statisticamente non sono rilevanti.

Ma, al di là di questo, abbiamo una cabala di oligarchi che decide quello che è vero e che può essere detto. E che si permette di intromettersi nella campagna elettorale americana censurando il Presidente degli Stati Uniti.

Fossimo in Trump, manderemmo i Servizi Segreti a casa di questi personaggi. Forse è tempo che utilizzi i suoi poteri invece di minacciarlo e basta.

Anche perché, di questo passo, prima o poi qualche Timothy si presenterà a casa loro.




Vox

3 pensieri su “Facebook e Twitter censurano Trump sul coronavirus”

  1. la commisione mytrokin ha censurato il lpovero goym! aleluja!

    ma ancora c’è gente che va su fognbook p tuitte’? a fa cosa? a mostrare culi tette e oro o macchine prese a rate che poi devono pagare interessi da strozzino del 800? E si moneta debito e strozzinaggio e il circolo continua e i socila merdwork godono!

Lascia un commento