Jesolo, turisti in fuga per gli immigrati infetti: governo uccide il turismo

Condividi!

«Dal momento in cui si è avuta notizia della presenza all’interno della Croce rossa di numerose persone positive al Covid-19, noi operatori turistici siamo stati letteralmente subissati di disdette nonché di richieste di informazioni relativamente alle condizioni di sicurezza delle nostre spiagge e delle nostre strutture ricettive». E’ uno dei passaggi più duri della lettera che Amorino De Zotti ha scritto e inviato al Ministro dell’Interno, alla Regione e alla Prefettura per chiedere la chiusura della Croce rossa di via Levantina. Una struttura che lo stesso De Zotti, assieme ad altri imprenditori, vorrebbe trasformare a fini turistici, come ha fatto sapere nelle scorse settimane.




Vox

Un pensiero su “Jesolo, turisti in fuga per gli immigrati infetti: governo uccide il turismo”

Lascia un commento