Governo cambia legge su nomine 007 con favore delle tenebre: Mattarella silente

Condividi!

Un altro colpo di mano di Giuseppe Conte. Un altro “strano” caso: aggiungendo quattro paroline alla legge approvata nel 2007 per riformare i servizi segreti, il premier – spiega il Corriere della Sera – ha di fatto garantito all’intelligence italiana la possibilità di vedersi rinnovato l’incarico per altri quattro anni. Un periodo – otto anni potenziali complessivi – che fino ad ora, considerato il ruolo cruciale, era sempre stato ritenuto troppo lungo. Fatto già sospetto di per sé, e che diventa ancor più inquietante se si pensa che la riforma è arrivata d’urgenza, per inciso nel decreto pubblicato lo scorso 30 luglio che riguarda la proroga dello stato di emergenza per il coronavirus fino al 15 ottobre. E che c’entrano i servizi segreti? Un discreto mistero, tanto che ora non è escluso che il premier venga chiamato a riferire su questo colpo di mano, che ha anche mantenuto la delega politica sugli 007.

“È gravissimo che con il ‘favore delle tenebre’ il governo modifichi la legge sulla nomina dei direttori dei servizi segreti senza darne comunicazione alcuna. Il presidente del Consiglio non ne ha fatto menzione in Parlamento quando ha illustrato nei particolari i contenuti del decreto legge sullo stato di emergenza che riteneva necessario realizzare, come non ne ha fatto menzione la risoluzione presentata dalla maggioranza a conclusione del dibattito e approvata dal Parlamento”. È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Non sono stati avvertiti in via preventiva i componenti del Copasir, non è stata fatta alcuna menzione nel comunicato di Palazzo Chigi che illustrava i contenuti del decreto approvato nella notte dal Consiglio dei ministri. Si modifica per decreto una cosa delicatissima come la legge sui servizi segreti, all’insaputa di tutti e in spregio alle Istituzioni. Se l’avesse fatto un governo di destra come sarebbe stato definito? Un golpe?”conclude Meloni.

Imparate da Conte come si occupa e si esercita il potere una volta al governo. Lui lo fa senza avere legittimità popolare, voi potrete farlo con la legittimità popolare.




Vox

4 pensieri su “Governo cambia legge su nomine 007 con favore delle tenebre: Mattarella silente”

  1. Salvino e Cocomera sarebbero capaci, esercitando il potere, di non farsi deporre senza colpo ferire come fece Berlusconi nel 2011? No, perché la Repubblica italiana non si può cambiare, va abbattuta e smantellata. Una nazione, se è tale, sopravvive a qualsiasi Stato tirannico.

  2. Possiamo però pregare Dio, tuti insieme, non tanto che mandi una seconda ondata di coronavirus che comunque non guasterebbe, quanto che la Germania oggi o domani uscisse dall’euro. Potrebbe accadere il 5 agosto, non so se è oggi o domani, nel dubbio preghiamo: senza I soldi dell’Europa torna l’olio di ricino 😅

Lascia un commento