Conte fa sbarcare migliaia di infetti e terroristi armati di molotov ma non lo processano

Condividi!

Abbiamo un ex ministro dell’Interno che va a processo perché ha respinto dei clandestini. Leader dell’opposizione, che è maggioranza nel Paese, mandato a processo dalla minoranza al governo. Nel frattempo abbiamo l’attuale esecutivo che permette lo sbarco di migliaia di clandestini infetti, terroristi e delinquenti in fuga dalle carceri tunisine.

VERIFICA LA NOTIZIA

Per stessa ammissione del ministro Boccia, sappiamo che almeno 1 contagio su 4 riguarda immigrati arrivati sul barcone. E visto che non fanno il tampone se non raramente, sempre per ammissione dello stesso governo, significa che la realtà è ben peggiore.

Centinaia se non migliaia i terroristi:

Ammiraglio: “Dalla Tunisia centinaia di terroristi ISIS: governo mette a rischio sicurezza nazionale”

E, ora, veniamo a sapere che sui “barconi troviamo di tutto, hashish, coltelli, spade: la novità di 3 giorni fa è che abbiamo iniziato a vedere anche bombe molotov che gli scafisti erano pronti a lanciare sulla nostra motovedetta. Sono i barconi dei criminali, dei trafficanti, quelli che fanno salire decine di migranti. Ogni barca un guadagno anche di 50/60 mila euro”. Lo denuncia la guardia costiera tunisina.

Insomma, abbiamo Conte e Lamorgese che fanno sbarcare in Italia contagiati e terroristi, delinquenti armati di molotov, ma nessuno li manda a processo.

TUNISINI ARMATI DI MOLOTOV SUI BARCONI: E’ ASSALTO ISLAMICO ALL’ITALIA




Vox

3 pensieri su “Conte fa sbarcare migliaia di infetti e terroristi armati di molotov ma non lo processano”

  1. Insomma portano di tutto, cellulare, cagnolini, coltelli, droga e molotov ma niente documenti… …che profughi strani.
    Chissà che scuse si inventeranno i sinistri per giustificarli ….

Lascia un commento