Decine di clandestini fuggono da quarantena, polizia: “Ordine di non fermarli”

Condividi!

Una cinquantina di migranti nordafricani appena trasferiti in Umbria dalla Sicilia si è allontanata a piedi nella notte.

Il giornale locale rivela che i poliziotti a guardia dei centri, per lo più hotel di lusso, in cui il governo mette chi sbarca in quarantena, hanno l’ordine di non fermarli con la forza se fuggono. E’ così in tutta Italia. E non è neanche commentabile.

Sono in fuga i clandestini arrivati in Umbria ieri, sabato primo agosto, direttamente da Lampedusa.

A Terni ne erano stati assegnati 20, provenienti da Ragusa. Dove c’era stata proprio ieri una fuga di infetti con violenze e caos.

Caos ripetutosi dove li hanno trasferiti: perché il piano del governo è diffondere insicurezza e contagio.

“Le forze di polizia avevano l’obbligo di tenerli d’occhio, ma non potevano trattenerli con la forza”, dicono i giornali locali. Non possono trattenere dei clandestini probabilmente infetti con la forza! Stato totalmente collassato.

Erano stati eseguiti anche i controlli anti Covid che avevano dato esito negativo. Ma sappiamo come funzionano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Una volta appresa la notizia la senatrice Valeria Alessandrini (Lega) aveva chiesto chiarimenti al riguardo al questore di Terni, Roberto Massucci. L’esponente del Carroccio ha di nuovo attaccato duramente le politiche del Governo Conte sull’immigrazione. I migr
nti, che sono fuggiti nel corso delle ultime ore, hanno fatto perdere le proprie tracce.

Che la polizia non possa fermarli è confermato anche dal video ripreso dai cittadini a Lampedusa. Con i poliziotti che ammettono:

TUNISINI ESCONO DA HOTSPOT LAMPEDUSA, POLIZIA: “NON POSSIAMO FERMARLI” – VIDEO




Vox

4 pensieri su “Decine di clandestini fuggono da quarantena, polizia: “Ordine di non fermarli””

  1. Mica sei un negro Lorenzo! A te spara.

    Per il resto…il tema del thread… il punto che non doveva entrare nessuno in Italia senza il nostro benestare, ne sani ne infetti, che poi li lascino scappare dalla quarantena è assolutamente ininfluente perché dovrebbe essere il popolo (NOI!!) a mettere a ferro e fuoco il paese per il clima che si è creato. Ma da tempo! Quindi indignarsi per ogni ULTERIORE bastardata da parte dei figli della merda, non serve.
    Ci dovevamo incazzare a monte. Ora sarà un escalation giornaliera, troppe ne abbiamo subite, hanno carta bianca su tutto.

    1. chissà perchè oggi mi ritrovo nei tuoi post….sono d’accordissimo con te….
      Aggiungerei solo che : sto popolino dimmerda che cazzo aspetta???a già, che la mamma gli dia le chiavi della macchina per uscire, mi scordo che siamo una nazione di mammoni ignoranti!!

Lascia un commento