Altri sbarchi a Lampedua: Conte trasferisce 800 clandestini in tutta Italia, così diffonde il contagio

Condividi!

Altri sbarchi a Lampedusa. In totale, tra la notte scorsa e l’alba di oggi, sono arrivati una trentina di tunisini su tre imbarcazioni.

Un centinaio di tunisini che sono arrivati nei giorni scorsi lascerà in queste ore l’isola delle Pelagie per raggiungere, in traghetti, Porto Empedocle (Agrigento) da dove poi saranno trasferiti nel resto d’Italia per diffondere il contagio.

VERIFICA LA NOTIZIA

La Prefettura di Agrigento ha organizzato un piano di trasferimenti che proseguirà anche nei prossimi giorni, per svuotare il centro d’accoglienza di contrada Imbriacola, dove ci sono circa 800 clandestini su una capienza di 95 persone.

Proprio ieri il sindaco Salvatore Martello aveva lanciato un appello al premier Giuseppe Conte per accelerare i trasferimenti annunciando la chiusura dell’hotspot.

Ma il premier non li trasferisce in Tunisia, anche perché la Tunisia non li rivuole indietro. Li sparpaglia in tutta Italia per diffondere il contagio e rimandare le elezioni regionali di settembre.




Vox

Lascia un commento