Invasione tunisini, Di Maio taglia 6,5 milioni di aiuti

Condividi!

“Vi chiedo di sospendere questo stanziamento di 6,5 mln di euro in attesa di un piano integrato più ampio proposto dalla viceministra del Re e di un risvolto nella collaborazione che abbiamo chiesto alle autorità tunisine in materia migratoria”. Con queste parole oggi il ministro degli esteri Di Maio ha chiesto al comitato congiunto per la cooperazione allo sviluppo della Farnesina di rimandare la discussione sullo stanziamento di fondi della Cooperazione in favore di Tunisi.

“Siamo tutti perfettamente consapevoli – ha proseguito Di Maio – dell’importanza della cooperazione per lo sviluppo verso alcuni Paesi, anche al fine di prevenire flussi migratori incontrollati, ma in questa fase in cui a Tunisi, che ricordo essere un porto sicuro, stiamo avanzando chiarimenti circa l’incremento degli sbarchi verso l’Italia è bene avere un approccio a 360 gradi. Anche perché si tratta di interventi a favore delle comunità locali, fondamentali per contenere il rallentamento dei flussi”.

A Tunisi staranno tremando. E’ quanto spendiamo in mezza giornata per mantenere i 5mila ex detenuti che ci hanno scaricato.




3 pensieri su “Invasione tunisini, Di Maio taglia 6,5 milioni di aiuti”

  1. cazzaro, taglia i 500.000.000 per la cooperazione a tutti , tutti i paesi, vedrai che qualche paese si incazzera’ per non aver ricebuto i soldi e mandera’ in giro i suoi killer per risolvere la situazione, magari a tunisi e o magari in italia…. …… magari…..

Lascia un commento