In arrivo un altro hotel galleggiante a Lampedusa: ospiterà 700 clandestini infetti e non

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Quando sentite la pubblicità della protezione civile che chiede soldi “per la lotto contro il coronavirus”, sappiate che quei soldi servono, anche, per mantenere i clandestini in hotel galleggianti.

L’emergenza immigrazione travolge l’Italia e devasta la Sicilia. E’ in arrivo una grande nave quarantena della compagnia Grandi Navi Veloci, che ha con il governo un rapporto privilegiato perché questo le consente di assumere immigrati a basso costo al posto di marittimi italiani.

Al Viminale sono infatti state aperte le buste del bando indetto lo scorso 26 luglio ed è stata assegnata la gara. La grande imbarcazione, che molto probabilmente sarà ormeggiata al largo di Lampedusa, dispone di oltre mille posti: tolti quelli per il personale di bordo, le forze di polizia e il personale della Croce Rossa potrà ospitare tra i 600 e i 700 migranti, a partire da quelli che si trovano attualmente nell’hotspot sull’isola e nel Centro di Porto Empedocle

“Tendopoli per i migranti? Il governo della Regione Siciliana è totalmente contrario. Forse qualcuno a Roma – dice Musumeci – al posto di arrossire per l’incapacità manifestata nell’adottare un Piano organico sull’immigrazione durante l’emergenza Covid, pensa di poter continuare a trattarci da campo profughi d’Europa. Avevo detto che siamo e saremo contrari al ritorno del business dell’immigrazione e delle facili illusioni per disoccupati disperati. Pensare a una sorta di campo di concentramento per centinaia e centinaia di persone, in tempo di epidemia, significa essere semplicemente irresponsabili. Il ministro dell’Interno intervenga: di tendopoli e di affaristi la Sicilia non vuole più sentirne”.

Arriverà una tendopoli galleggiante. E poi tante altre sulla terraferma. Ormai è in gioco non solo la dignità di questo Paese, ma anche la sicurezza sanitaria che questo governo di sciagurati mette a rischio ogni giorno con una criminale politica migratoria.




Un pensiero su “In arrivo un altro hotel galleggiante a Lampedusa: ospiterà 700 clandestini infetti e non”

Lascia un commento