Governo abroga i decreti Salvini: porti aperti ai clandestini e tunisini in hotel

Condividi!

Nel giorno in cui il Senato abusivo e illegittimo ha mandato processo Salvini, per avere difeso le frontiere dall’arroganza delle ong straniere, il governo abusivo e illegittimo trova l’intesa per abrogare i decreti Salvini.

VERIFICA LA NOTIZIA

Vogliono far ripartire la mangiatoia dopo avere aperto le coste all’invasione. Sono spinti da un malato e perverso desiderio di privilegiare gli immigrati rispetto agli italiani: la disoccuazione sale alle stelle? Più immigrati in hotel. Sono dei criminali.

Perché proprio questo è il loro obiettivo.

Tra le novità del nuovo patto c’è la cancellazione delle multe milionarie alle navi ong, l’allargamento della possibilità di accedere alla protezione umanitaria, la revisione del sistema di accoglienza, la possibilità per i richiedenti asilo di iscriversi all’anagrafe comunale. Insomma, porti e porte aperte alle ong e agli arrivi di clandestini.

Ma non solo. Il ritorno di una sorta di ‘protezione umanitaria’, quella che al tempo del Pd veniva concessa a gente come Oseghale e Kabobo: perché altrimenti i tunisini andrebbero espulsi, invece loro li vogliono in hotel.

Non abbiamo a che fare con semplici nemici politici ma, piuttosto, con delinquenti seriali. E cosa si fa con individui di questo genere?




7 pensieri su “Governo abroga i decreti Salvini: porti aperti ai clandestini e tunisini in hotel”

  1. Cosa si fa? Laddove esiste la pena di morte, vengono giustiziati e via andare, mentre in repubbliche democratiche, messi in carcere a vita, per alto tradimento, il problema è che qui in Italia costringono alla morte generazionale e culturale noi ed in galera i capi dell’opposizione, non solo i politici ma anche il popolo. Siamo in mano a malati mentali e peccato che non esistano più i manicomi, nemmeno quelli giudiziari

  2. Noi lo dicevamo Vox, il momentaeno sovranismo light di 2 anni fa era una pausa , poi la controffensiva delle forze Nato è stata brutaleproprio come nella ex jugoslavia contro Karazdic!
    Hanno distrutto, Jugoslavia, Lybya ,Syrya, Iraq, afganistan , urss, vitenam giappone, ora passano all’itaglia da distrugger con barconi, UE, pedoomofilia, distruzione del pil: tutto gia in corso!
    E non si fermeranno, lo diceva anche Chiesa!

Lascia un commento