Milano: 8 nordafricani contro 3 italiani, ragazzino massacrato a bottigliate in faccia

Condividi!

In otto contro uno. Con la forza del branco e una violenza brutale. Un ragazzo di 19 anni, italiano, è stato aggredito e ferito nella notte tra sabato e domenica in piazza Sempione, pieno centro Milano. Mentre era in compagnia di due amici.

VERIFICA LA NOTIZIA

Massacrato a bottigliate da otto giovanissimi, da lui stesso descritti come nordafricani tra i 16 e i 18 anni. Il branco avrebbe iniziato a provocare i tre amici, li avrebbe accerchiati e poi uno degli aggressori avrebbe raccolto una bottiglia di vetro da terra e avrebbe colpito al volto il 19enne.

Il ragazzo ferito è caduto al suolo quasi privo di sensi e gli amici hanno immediatamente cercato di soccorrerlo, mentre gli otto sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Il giovane è stato portato all’ospedale Fatebenefratelli.




Vox

8 pensieri su “Milano: 8 nordafricani contro 3 italiani, ragazzino massacrato a bottigliate in faccia”

  1. AOOOOOO A MERDEEEEEE MAROCCHINI FIGLI DI MERDEEEE PARALITICHEEE MA VENIAMO IO E IL PACHIDERMA DEL VIDEO CHE SMONTA IL NEGRO SUL LUNGOMARE A PRENDERVIIIII POI VEDIAMO SE FATE ANCORA GLI SPACCONI DOPO CHE VI ABBIAMO SPACCATO QUELLE LURIDE TAZZE DEL WATER CHE AVETE AL POSTO DELLA FACCIA!!!!! A MAROCCHIIIII VENITEMI A ROMPERE IL PORCO CAZZO A ME DIARREOTICI BESTIOPITECHI SCIMMIE

  2. I nordafricani non si permettono nei loro paesi di origine di compiere simili gesta. Da ciò si evince che non sono loro il problema. Il problema sono le nostre istituzioni a cui la Costituzione Repubblicana impone di riconoscere /garantire i diritti umani. Poliziotti, giudici, legislatori hanno le mani legate dalle norme costituzionali. Queste norme sono come una piovra che li attanaglia e impedisce loro di agire per il bene della comunità. La garanzia dei diritti di questi soggetti impedisce qualsiasi efficace punizione.

    1. Quindi se le zanzare ti rompono i coglioni, la colpa è del governo che non le combatte e non delle zanzare che esistono?????? Ma che ti fumi??? La colpa è che sono tutti popoli di MERDE e farabutti figli di puttana che fanno vedere la loro vera natura solo al di fuori. Se le zanzare mi rompono i coglioni la colpa è delle zanzare che NON dovrebbero esistere e non solo del governo che non le combatte aoooooo svegliaaaaaa

    2. Sicuramente gli immigrati che vengono qua di timori verso lo Stato italiano non ne hanno, vista la sua assenza di autorità. Quest’ultima considerata oggi una cosa inaudita e fascista.

      Ma è altrettanto vero che questi approfittano dell’eccessiva liberalità delle istituzioni e delle persone di qui, e sfogano i loro istinti che invece vengono efficacemente repressi nei loro paesi d’origine. Parliamoci chiaro, qui viene troppa feccia, le persone per bene immigrate si contano sulle punta delle dita.

  3. Colpire forte, colpire per primi, senza pietà. Non lasciare mai nessuna possibilità di ritorsione. E se hanno degli “amici” questi ci penseranno due volte. Una filosofia mista di Cobra Kai, Ender’s game e il pestaggio di “Ciccio Marittimo” che abbiamo visto ieri.

  4. di solito essendo liberale nel senso che apprezzo la libertà altrui…pero’ non fomentate con commenti che danno acuqa alle campane sisnistrate della storia dell’odio della mynghya!
    Una sono e colossale pernacchia a sti recciun!

Lascia un commento