Senegalese tenta di stuprare donna al check-in prima di imbarcarsi su aereo a Malpensa

Vox
Condividi!

Le urla della donna e un passeggero intervenuto immediatamente hanno permesso di evitare il peggio e l’arrivo degli agenti della polaria di individuare e fermare subito il responsabile di un tentativo di violenza a sfondo sessuale. È successo nel primo pomeriggio di lunedì 20 luglio quando una donna di circa cinquant’anni è stata aggredita nei bagni nei pressi della zona check-in delle partenze al Terminal 1 di Malpensa.

L’aggressore è stato individuato in un ragazzo di 24 anni che l’ha presa e bloccata nel bagno disabili dove, secondo le accuse, ha cercato di violentarla. Le urla della donna e l’intervento di un altro passeggero hanno messo in fuga il giovane che però, grazie alla segnalazione di un dipendente aeroportuale alle forze di polizia, è stato bloccato dagli agenti della Polaria.

Senegalese tenta di stuprare donna prima di imbarcarsi su aereo a Malpensa

Vox

Il 24enne, di nazionalità senegalese, si trovava in aeroporto con i famigliari in procinto di imbarcarsi. Gli agenti lo hanno trovato che vagava per il terminal e sono subito scattate le manette.

Il ragazzo, dopo che gli agenti hanno raccolto le testimonianze di tutte le persone coinvolte, è stato trasferito e si trova tutt’ora nel carcere di Busto Arsizio in attesa di giudizio.

Questi non si trattengono.




6 pensieri su “Senegalese tenta di stuprare donna al check-in prima di imbarcarsi su aereo a Malpensa”

  1. Si però le motivazioni elencate non devono suonare come un alibi per i negri di merda, Hieronimus.
    Secondo me c’è invece la volontà di assoggettare, di spadroneggiare in terra altrui. La storia ci insegna che dopo gli sbarchi gli invasori tentavano di violentare le donne, razziare, e uccidere con lo scopo di impossessarsi di quelle terre.
    È esattamente quello che sta accadendo in Europa, con l’appoggio del governo ue. L’ africa ha conquistato l’Europa ormai. Conte & c. sappiamo benissimo che è una propaggine del potere soros, come ancora possa essere considerato un “governo italiano” dai più, non riesco a capacitarmi. Purtroppo la gente non è stupida, e comprende benissimo quello che sta accadendo, ma la codardia li spinge a mistificare.
    Ma quale “vengono per lavorare”!!! che lavoro non c’e n’è! Svegliamoci!!

I commenti sono chiusi.