Migrante nudo per strada e altri due armati di coltello: a Cassibile protesta contro baraccopoli

Condividi!

Protesta di un centinaio di residenti della frazione di Cassibile, a quindici chilometri da Siracusa, che chiedono lo smantellamento della baraccopoli dove si trovano circa 300 migranti che vivono in pessime condizioni igienico sanitarie. Presenti polizia e carabinieri.

VERIFICA LA NOTIZIA

La protesta è scattata dopo che un migrante si è denudato in strada ed è stato poi fermato e accompagnato in caserma dai carabinieri. Un paio di giorni fa, un sudanese e un algerino hanno minacciato con un coltello la titolare di un bar che ha poi chiesto soccorso alla polizia. I due sono stati denunciati e trasferiti a Bari per essere espulsi.

Ogni anno i migranti arrivano a Cassibile da tutt’Italia per effettuare la raccolta nelle campagne della zona. In questi mesi la prefettura sta coordinando un’azione per consentire un’accoglienza dignitosa a partire dal prossimo anno. La Regione ha previsto un finanziamento per le opere di bonifica e sanificazione dell’intera area.




Un pensiero su “Migrante nudo per strada e altri due armati di coltello: a Cassibile protesta contro baraccopoli”

Lascia un commento