Boss si schiera con Bonafede, Giletti: “Perché non smentisce?” – VIDEO

Condividi!

In particolare il giornalista si è soffermato sulla frase pronunciata dal carcere dal boss Filippo Graviano su Giletti e Nino Di Matteo: “Non scassi la min**ia, il ministro sta facendo il suo lavoro e loro rompono”, è l’intercettazione-choc a cui Giletti ha risposto: “In un Paese normale il ministro mi avrebbe avvisato”.

“Questo – prosegue – è un passaggio pesantissimo, il boss Graviano dice che il Ministro sta facendo il suo lavoro. Da Bonafede nessun commento”. Il conduttore di La7 si chiede perché il grillino “non smentisce pubblicamente. Se io fossi ministro della Giustizia e un boss mafioso dicesse di me una cosa del genere, dopo due minuti direi prenderei le distanze”. In ogni caso Giletti ne è sicuro: “C’è una trattativa Stato-Mafia”.




Un pensiero su “Boss si schiera con Bonafede, Giletti: “Perché non smentisce?” – VIDEO”

  1. Ma prendere le distanze da cosa? Li ha fatti scarcerare tutti perché è evidente che nei loro disegni criminali i boss hanno un ruolo ben preciso. Quello che dovrebbe far paura è proprio che non si nascondono più i politici mentre tramano per affondare ciò che rimane di buono e di sano. Questa loro sfrontatezza è data dalla consapevolezza che non c’è nessuno che può/osa contrastarli. La destra vera si è ritirata di buon grado dopo elezioni farsa e mi dispiace dirlo ma questo puzza non poco. Dove sono finiti tutti i camerati? (!!!) Perché lasciamo che il piano kalergi sia portato a compimento senza combattere?

Lascia un commento