Coronavirus: ormai il contagio arriva quasi solo dai barconi e dall’estero

Condividi!

Sono 114 oggi (169 ieri) i nuovi positivi al coronavirus, secondo i dati della Protezione civile, che calcola in 243.344 i casi totali. Crescono i decessi, che oggi sono 17 (ieri 13) per un totale di 34.984 morti da inizio emergenza.

In pratica: l’Italia sarebbe Covid-free senza immigrati. Il problema si proporrà ad ottobre, quando il clima sarà favorevole al contagio e il virus riprenderà forza. Allora, non averlo eliminato ‘grazie’ ai barconi, farà altre migliaia di morti. Tutti sulla coscienza di questo governo di deficienti.




2 pensieri su “Coronavirus: ormai il contagio arriva quasi solo dai barconi e dall’estero”

  1. Mi sembra anche che la correlazione “più immigrati sul territorio = più casi di coronavirus e morti” , censurata schifosamente dai giornali quando il governo schifosi ci ha rinchiusi dentro casa, sia ora indubitabile. Ed e’ anche chiaro, per loro il coronavirus sono noccioline, a casa loro altro che coronavirus e niente sanità se non puoi poi pagare. Per loro il coronavirus sono quisquilie, ed avrebbero pure ragione al limite.

  2. La sx non pare preoccupata dal ritorno della pandemia via barcone, certamente è più preoccupata di evitare le elezioni sapendo che perderebbe il governo. Quindi tira a campare per portare più avanti possibile il suo programma italicida. Mancano un paio di passaggi chiave per farlo. Ottenere il Mes per ipotecare qualunque futuro governo e renderlo servo dell’Europa, lo ius qualunquis per aggiungere un po’ di elettori al suo serbatoio, mettere le mani sulla presidenza della repubblica, smontare i decreti sicurezza e approvare la legge sulla transomoxenofobia, utile per condannare chiunque non gli piaccia senza dover far troppa fatica.

Lascia un commento