Sbarchi infetti: governo invia navi dove tenere i clandestini in crociera

Condividi!

Riunioni tecniche al Viminale dopo il caso delle decine di clandestini risultati positivi al Covid-19 e sbarcati sulle coste di Roccella Jonica. Non il primo caso, sono settimane che sbarcano infetti dalle ong.

VERIFICA LA NOTIZIA

Si lavora alla ricerca di una ‘soluzione’, dopo che il governatore Jole Santelli ha scritto al premier Giuseppe Conte chiedendo soluzioni immediate e minacciando, altrimenti, il divieto di sbarco sulle coste calabre.

Come se il coronavirus fosse l’unico motivo per vietare gli sbarchi.

Delirante la risposta del governo, con telefonate dei ministri competenti -Lamorgese (Interno) e Boccia (Affari regionali) – alla presidente della Regione, con tutte le solite inutili rassicurazioni del caso.

A quanto apprende l’Adnkronos da fonti del Viminale, sul tavolo ci sarebbe l’ipotesi di rendere disponibili delle navi ad hoc dove mettere i clandestini “in arrivo e isolare eventuali positivi, così da ‘schermare’ le popolazioni locali”.

Altre crociere per i clandestini. Altro business per le casse vuote della nota compagnia di navigazione.




3 pensieri su “Sbarchi infetti: governo invia navi dove tenere i clandestini in crociera”

Lascia un commento