Mamma uccisa da attivisti Black Lives Matter perché dice “tutte le vite contano” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Un bimbo di tre anni non ha più la mamma. Uccisa da un branco di attivisti di Black Lives Matter ad Indianapolis, perché aveva osato dire che “All Lives Matter”, tutte le vite contano.

La sua no, visto che il suo brutale assassinio è passato inosservato. Nessuna protesta.

Jessica Doty Whitaker, 24 anni, è stata uccisa a colpi di pistola.




3 pensieri su “Mamma uccisa da attivisti Black Lives Matter perché dice “tutte le vite contano” – VIDEO”

  1. Questo sarà la regola sistematica, omicidi di Bianchi impuniti, la difesa personale sarà perseguita come razzismo, nessuno ne darà notizia se non per dire che un razzista ha avuto quel che si meritava. Non è più questione di Make America Great Again, l’America non è mai stata né sarà mai “grande”, è una questione di sopravvivenza biologica: se perde Uomo Arancio, sarà la fine per tutti – di riflesso anche per tutti noi.

  2. L’uomo arancio ora governa e non mi pare che le cose vadano bene, il loro sistema è in ginocchio, nel vero senso della parola. Potrebbe esserci un ulteriore escalation nel caso non venisse riconfermato? Tanto peggio tanto meglio, o ci si sveglia o si muore.

Lascia un commento