Cacciari ammette: “Emergenza sanitaria scusa per mantenere l’ordine”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La proroga dello stato d’emergenza deciso da Giuseppe Conte, non stupisce Massimo Cacciari: “È comprensibile, perché a ottobre la situazione diventerà talmente drammatica dal punto di vista sociale, con la fine della cassa integrazione e la pioggia di licenziamenti, che quasi costringerà ad uno stato di emergenza – spiega in un’intervista a Il Giornale -. Senza la copertura dell’emergenza sanitaria temo che sarebbe molto difficile mantenere l’ordine pubblico. Per questo dico che me lo aspettavo”.

Capito? L’emergenza sanitaria è una scusa per reprimere la rivolta popolare.

“Queste forze politiche sono assolutamente incapaci di articolare una manovra che affronti i problemi sanitari, economici e sociali. Quindi meglio affrontare la crisi con un minimo di ordine, andando avanti con i decreti”.

“Non c’è il minimo progetto sull’economia, ci sono sono solo soldi che, come dice giustamente l’Europa, vengono utilizzati in maniera assistenziale”. E ancora, Cacciari picchia durissimo: “Cose che sfiorano il demenziale, fare i bonus per vacanze e monopattini in questa situazione. E se almeno fossero semplici, immediati, facili da spendere. Invece sono un tripudio di burocrazia e complicazione. Lasciamo perdere”, conclude Massimo Cacciari.




6 pensieri su “Cacciari ammette: “Emergenza sanitaria scusa per mantenere l’ordine””

  1. Questa offensiva terroristica promossa dal governo e’ efficace solo se i contagi dichiarati e temuti non ci sono. Se invece ci fossero veramente tanti contagi allora si che sarebbe divertente, perché il governo dovrebbe bloccare di nuovo l’economia per salvare i suoi merdosi ospedali. Bisognerebbe togliere la sete col prosciutto a questi dottor stranamore. Ma Dio e’ buono, li esaudira’. Troppa grazia Sant’Antonio diranno. 😀

  2. e il bello (anche qui si fa per dire) è che una considerazione del genere, assolutamente ovvia, evidente – e che comporterebbe, non certo per un marcione come Cacciari, la necessità di sbarazzarsi per sempre di ‘sto governo venduto e criminale – esce dalle labbra, appunto, del pVofessoVe democVaticonichilista, mica di un quache esponente della (TE POSSINO) “opposizione”!… ancora una volta… Capitan Findus e la minicoatta all’amatriciana: persino peggori di Conte-Renzi-Grillo-Casalino-Di Maio.

Lascia un commento