Attivista sinistra rapinata in diretta video mentre parla bene degli immigrati – VIDEO

Condividi!

Mentre l’emittente Sud Radio stava trasmettendo un programma sulla violenza nelle banlieus, Najwa El Haité, consigliere comunale di sinistra, è stata aggredita in casa.

A un certo punto infatti, durante la trasmissione, la donna ha iniziato a urlare. La telecamera del pc ha continuato a filmare per qualche secondo, poi la linea è caduta. Diversi minuti dopo El Haité si è ricollegata telefonicamente alla trasmissione e ha raccontato: “Ho sentito battere alla porta con dei colpi di martello e con caldi di violenza inaudita, e ho visto un colosso entrare in casa mia. Questo mi ha rubato il computer e la borsa”. A quel punto l’ospite della trasmissione sospira e sbotta: “Parlavamo di feccia. Ebbene una di queste fecce è entrata a casa mia. Non vedo l’ora che arrivi la polizia”.

Ora è diventata feccia.




7 pensieri su “Attivista sinistra rapinata in diretta video mentre parla bene degli immigrati – VIDEO”

  1. a casa dei sinistrati c e molto da rubare e le donne sono vere troie e porche da trombare a sbafo… tutti i negri regolarizzati si accoppiano con troie comuniste….. cui andrebbe tolta la cittadinanza italiana non ne sono degne, e a loro affibbiato la cittadinanza provvisoria del paese del negro di turno che se la monta

Lascia un commento