Migliaia in marcia verso l’Italia: bengalesi passano frontiera a Trieste

Condividi!

Il governo blocca, in ritardo, i voli ma non basta. I bengalesi, molti dei quali possono essere infetti, soprattutto quelli che attraversano la rotta balcanica, arrivano a centinaia sia sui barconi che dalla frontiera di Trieste.

VERIFICA LA NOTIZIA

Questa mattina, alle prime ore dell’alba, una cinquantina di migranti, sono entrati in Italia attraverso la rotta balcanica. Sono stati rintracciati e fermati da Polizia e Carabinieri mentre camminavano lungo viale Palmanova a Udine. Poi, sono stati accompagnati in Questura per l’identificazione. Nessuna donna e pochi ragazzi minorenni, tutti provenienti da Pakistan, Afghanistan e Bangladesh.

L’ultima componente di un contingente di migliaia arrivati in questi primi mesi dell’anno. Nonostante l’epidemia.

In teoria dovranno rispettare la quarantena all’interno di una struttura idonea in cui resteranno in isolamento fiduciario per 14 giorni.

Sono in molti, oltre diecimila, i cittadini del Bangladesh che stanno cercando di arrivare in Italia in aereo. Molti tenteranno di ovviare via terra o facendo scalo in Libia. “Chi cerca di scappare dal Bangladesh oggi lo fa per due motivi. Il primo è per tornare sul luogo di lavoro. Il secondo è più preoccupante ed è collegato alla diffusione del Coronavirus nel nostro Paese. E’ anche per questo che qualcuno cerca di fuggire”.




3 pensieri su “Migliaia in marcia verso l’Italia: bengalesi passano frontiera a Trieste”

Lascia un commento