Invasati Black Lives Matter contro Bonolis e il Generale Lee

Condividi!

Dopo Via col vento, gli invasati Black lives matter hanno chiesto ad Amazon di rimuovere Hazzard e il Generale Lee dal proprio catalogo.

Censurare la serie.

I due protagonisti di allora, però, non ci stanno e hanno fatto sentire la propria voce. Sia John Schneider che Tom Woppat, gli attori che hanno impersonato Bo e Luke Duke nella serie originale, sono intervenuti per difendere Hazzard dai suoi detrattori: «La macchina è innocente e la serie è stata attaccata ingiustamente», hanno dichiarato a Hollywood Reporter.

Il più duro è stato John Schneider, che ha tagliato corto: «Nessun afroamericano è mai venuto da me per dirmi che aveva dei problemi con la macchina o cose simili. La generazione del politicamente corretto è fuori controllo». Anche perché, fa notare Schneider, «Hazzard è sempre stata in grado di unire tutti. Mamma, nonna, tutti volevano guadare la serie insieme. Hazzard è stata attaccata, credo, ingiustamente».

Ma i liberalprogressisti Usa sono completamente fuori di testa:

Bonolis in realtà è del Ku Klux Klan e usa il "cilindrone" per affogare le nere

Posted by Il Primato Nazionale on Friday, July 10, 2020




5 pensieri su “Invasati Black Lives Matter contro Bonolis e il Generale Lee”

  1. Tom Wopat una volta l’ho visto a teatro e credo di non avere mai visto uno che suda e sputazza così tanto. Molto bravo e bellissimo spettacolo, comunque. E sto (((David Adler))) che vi sembra? E dire che di solito sono proprio i giudei i migliori amici di Darwin…

  2. Nessuno osi toccare il Generale, sporche checche leccanegri comunisti, scommetto che la loro auto ideale é un cesso di alfa merdeo duetto rossa, la macchina dei pedofinonegrocomunisti.
    A bonolis mangiatevelo pure ma il Generale…se Dio prendesse le sembianze di un auto sarebbe lui quindi chi lo tocca muore!

      1. Noooooooo!!!!Per me l’unica alfa accettabile fu la Montreal x il resto sono allergico dall’infanzia, il mio odio iniziò con la gt junior, sono nato con la passione Mercedes-Audi.

Lascia un commento