E’ un governo senza padre: al lavoro per togliere ‘madre’ e ‘padre’ dai documenti

Condividi!

“Il governo non sa cosa fare su cassa integrazione, concessioni autostradali, riforma della Giustizia, scuola o taglio delle tasse: in compenso il Viminale – mentre sbarcano più di 600 immigrati in poche ore – annuncia un approfondimento per togliere la dicitura ‘madre’ e ‘padre’ dai documenti per i minori. Dopo la legge elettorale per danneggiare la Lega, ecco un’altra delle priorità del governo. È imbarazzante”.

Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini dopo che Luciana Lamorgese ha annunciato approfondimenti. Era stato proprio Salvini che nel gennaio 2019 da titolare del Viminale aveva eliminato la dicitura genitore 1 e genitore 2 ripristinando la dicitura ‘padre’ e ‘madre’ sulla carta di identità per i minorenni.

Basta scrivere su Twitter. Dobbiamo andarli a prendere. Senza mascherina.




2 pensieri su “E’ un governo senza padre: al lavoro per togliere ‘madre’ e ‘padre’ dai documenti”

  1. ( togliere la dicitura “madre” e “padre” dai documenti per i minori…)
    pare voluto apposta per incoraggiare la venuta di una generazione di bastardi, destinata a grama esistenza e precoce morte…….

Lascia un commento