L’untore bengalese: positivo 5 giorni in giro per l’Italia col treno, fugge quarantena

Condividi!

Arrivato dal Bangladesh e trovato positivo ha lasciato la quarantena: da Roma a Rimini e poi ritorno.Si sta ripetendo quanto avvenuto a gennaio/febbraio con i cinesi. Il governo vuole una seconda ondata.

Scatta l’allarme sanitario: gli inquirenti tentano di ricostruire l’intero tragitto del bangladese e di ritrovare tutti gli eventuali possibili contagiati: un’impresa ardua, specie per quanto riguarda gli spostamenti effettuati con treno regionale

L’ultimo untore del coronavirus. Arrivato dal Bangladesh, uno delle migliaia sbarcati in questi giorni prima che il governo si decidesse a bloccare i voli diretti, ma non le ong, era in isolamento fiduciario perché positivo al Covid-19, ma ha ugualmente deciso di salire su un treno per viaggiare per l’Emilia Romagna.

L’isolamento, per chi arriva da certe zone, non può e non deve essere fiduciario. Anzi: nemmeno dovrebbero entrare.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dopo aver passato qualche giorno a Rimini, al rientro a Roma alla Stazione Termini gli agenti della Polfer lo hanno notato: tossiva, stava male. E nel corso degli aggiornamenti si è scoperto che l’uomo era arrivato in Italia lo scorso 23 giugno con un volo da Dacca, Bangladesh. Era già stato sottoposto al tampone e, appunto, era positivo.

Negli ultimi cinque giorni ha viaggiato in treno tra Centro e Nord Italia, fregandosene della positività ed esponendo al contagio chissà quante persone. “Abbiamo attivato tutte le procedure previste dal protocollo sanitario – hanno spiegato i poliziotti che hanno avuto in carico la questione -, dopo aver soccorso il passeggero abbiamo allertato le autorità competenti. Ora stiamo ricostruendo gli spostamenti per il tracciamento. Un’operazione complessa perché l’uomo si è spostato più volte di regione in regione prima di rientrare a Roma”.

La vera prevenzione si fa alle frontiere. Il governo vuole la seconda ondata. Sono dei criminali.




2 pensieri su “L’untore bengalese: positivo 5 giorni in giro per l’Italia col treno, fugge quarantena”

Lascia un commento