Boom coronavirus a Mantova ‘grazie’ al ritorno degli immigrati

Condividi!

Ci stanno riportando il coronavirus. Riders, clandestini, presunti lavoratori senza controlli. Protagonisti di quello che potrebbe divenire un dramma estivo sono gli immigrati.

VERIFICA LA NOTIZIA

Come a Mantova. Questo, come spiega La Stampa, è il vero cuore del coronavirus. In soli dieci giorni, mille tamponi e 68 contagi fra i lavoratori di due salumifici e tre macelli. Il pericolo è che si ripeta quanto accaduto in Germania. Per ora le autorità sanitarie tengono a far sapere che in tutti i 5 luoghi colpiti dal Covid, “i protocolli sarebbero stati regolarmente rispettati”, anche se qualcosa di preoccupante c’è eccome.

Se le prime verifiche confermano che le cinque strutture sono tutte a norma di legge, significa che molto probabilmente, proprio come in Germania, i responsabili di questa diffusione del Covid sarebbero i lavoratori stranieri che avrebbero portato da fuori il contagio. Proprio in questi giorni infatti l’allarme si rivolge al rientro di stranieri da zone ancora ad alto rischio, dove i contagi sono elevati e il pericolo è dietro l’angolo.

Perché li avete fatti ‘rientrare’?




3 pensieri su “Boom coronavirus a Mantova ‘grazie’ al ritorno degli immigrati”

  1. Gli immigrati hanno meno paura degli Italiani di contagiarsi, ed e’ anche normale: provengono infatti da società non ancora secolarizzate, dove la gente prega e confida in Dio, e il terrorismo mediatico con loro fa un buco nell’acqua. In questo bene, anzi benissimo, ma finché non riaprono le scuole il contagio rimane confinato a quelle comunità. Per molti sarà un bene, io preferirei invece venisse anticipata la seconda ondata di coronavirus perché temo che, arrivando i casi tutti insieme a ottobre, verrà chiuso tutto di nuovo fino a febbraio, e la vedo dura.

  2. Cari amici di Vox, voi così continuate a gettare benzina sul fuoco della falsa pandemia. Che sia Cina o clandestini, non avete capito che questa storia del coronavirus, una bufala pazzesca, serve solo a perpetuare questo governo e la sua deriva autoritaria?
    E’ sacrosanto denunciare l’arrivo dei clandestini, ma già semplicemente perchè sono clandestini e quindi arrivano qui senza permesso e commettendo un sopruso contro la nostra Nazione.
    Cercare di sensibilizzare il pubblico all’invasione migratoria usando il coronavirus (che è una balane influenza che ha fatto pochissimi morti, solo 32mila, per lo più causati da cure sbagliate in ospedale e/o situazioni pregresse di salute già gravi) è disonesto e controproducente.
    Mi spiace per la critica, ma non esistono mezze verità che siano vere. La verità va sempre detta fino in fondo.

Lascia un commento