Immigrati ci stanno riportando il coronavirus: indice Rt supera 1 in Lazio, Emilia e Veneto grazie a loro

Condividi!

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità le stime Rt tendono a fluttuare in alcune Regioni e province autonome in relazione alla comparsa di focolai di trasmissione successivamente contenuti. Nel report dell’Iss si osservano stime superiori a 1 in regioni dove si sono verificati recenti focolai. In particolare il tasso di contagiosità dopo l’applicazione delle misure anti-Covid ha superato il livello di guardia nel Lazio, in Emilia-Romagna e Veneto.

Coronavirus torna in Veneto grazie a frontiere aperte, Zaia: “Tso e ricoveri coatti”

Contagio di massa, tamponi a tappeto su immigrati del Bangladesh a Roma

Bologna, estate a rischio Covid ‘grazie’ ai richiedenti asilo che lavorano per Bartolini




2 pensieri su “Immigrati ci stanno riportando il coronavirus: indice Rt supera 1 in Lazio, Emilia e Veneto grazie a loro”

  1. Quanto siete in malafede e zerbini di Capitan Findus, quel gran parassita di Stato e ballista paTano, e di Proseccozaia o dell’intubatore zampillante!… siccome in autunno i criminali al goveVno vorranno imporre il loro business del “vaccino”, rendendo obbligatoria quest’ultima brodaglia schifosa, e AVRANNO L’APPOGGIO, com’è stato finora, dei suddetti, cominciate a mettere le mani avanti imputando della prossima seconda fanta-ondata (cfr. https://www.youtube.com/watch?v=8ZJrCuCVXbM) la feccia extracomunitaria – che è un pungiball perfetto, vero?… FATE SCHIFO.

Lascia un commento