Espulsi sbarcano di nuovo e Patronaggio li mette ai domiciliari: dei clandestini recidivi

Condividi!

Sei clandestini, sbarcati nei giorni scorsi a Lampedusa, sono stati arrestati dalla polizia di Agrigento. Uno di loro, destinatario di un decreto di espulsione, è rientrato in Italia prima dei cinque anni dall’effettivo rimpatrio; gli altri destinatari di decreto di respingimento ma rientrati prima dei tre anni. I sei, in attesa del giudizio direttissimo, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

VERIFICA LA NOTIZIA

Agli arresti domiciliari dei clandestini. Un sistema giudiziario alla Palamara.




Un pensiero su “Espulsi sbarcano di nuovo e Patronaggio li mette ai domiciliari: dei clandestini recidivi”

  1. E che minchiata sarebbe?Possono rientrare dopo 3 anni dal decreto di espulsione?Prendano esempio dall’Arabia Saudita.Se vengono colpiti da un decreto di espulsione vengono espulsi e basta:NON rientrano mai più.E se lo fanno…..?Li fanno sparire nel deserto dopo averli schiavizzati fino a che non muoiono.

Lascia un commento