Italia allo sbando: 10mln di turisti in meno ma triplicano gli sbarchi – VIDEO

Condividi!

In Italia, solo a giungo, sono stati registrati 10 milioni di turisti in meno. In compenso gli sbarchi di clandestini sono triplicati, nonostante la Covid. Esplode la protesta tra immigrati e residenti. E a sottolineare la situazione, postando il video della partecipazione di Daniele Capezzone a Quarta Repubblica su Rete 4, è l’Assessore della Lega Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni della Regione Lombardia, Massimo Sertori.

«Il “buonismo” di sinistra sta rovinando l’Italia e la pazienza degli italiani è terminata. La narrazione sovranista la fa il Ministero degli Interni. I dati dal sito del Viminale mostrano, infatti, i numeri dell’anno scorso, parametrati a quelli di quest’anno: dal 1 gennaio al 26 giugno gli sbarchi sono stati 2500. Quest’anno, con gli scienziati che stanno al governo, gli sbarchi sono quasi triplicati a 6500, nonostante i tre mesi di blocco causa Covid. E questi scienziati cosa hanno fatto? La sanatoria. Che naturalmente non è servita a niente per l’agricoltura – conclude il politico e giornalista – ma serve esattamente a dare un segnale psicologico agli scafisti. E voi non lo avete capito. Perché proprio tu, caro Migliore (esponente di IV, ospite in collegamento ndr), stavi sul molo ad aspettare la Rackete, a fare il tronista della scafista»




3 pensieri su “Italia allo sbando: 10mln di turisti in meno ma triplicano gli sbarchi – VIDEO”

  1. È ovvio che i negri in più sono colpa delle sinistre, ma i 10mln di turisti in meno, beh, caro ex-commilitone leghista, sono anche colpa vostra, che vi siete cagati in mano per il raffreddore.

      1. Dice molte cose condivisibili, ma non ha mai rinnegato il suo passato radicale, e lo ha sempre ribadito. Si definisce “libberale” ed é a tutt’oggi antiproibizionista.

        I partiti italiani, sia a destra che a sinistra, sono pieni di ex radicali compagni di merende di Pannella e Bonino – il peggio che l’Italia repubblicana abbia mai espresso in ambito politico – con cui negli anni settanta-ottanta facevano le loro battaglie di “civiltà”. Sono infiltrati ovunque e ricoprono ruoli di rilievo all’interno dei partiti in cui si trovano. E l’elenco é lungo. I Radicali hanno sempre preso percentuali da prefisso telefonico, ma hanno ottenuto sempre ciò che volevano, meglio dei partiti che hanno sempre governato.

Lascia un commento