Immigrati riportano il coronavirus dal Bangladesh a Roma – VIDEO

Condividi!

Turisti americani no, immigrati bengalesi si. È una famiglia bengalese arrivata in Italia da Dacca a fine giugno il caso indice del focolaio registrato a Fiumicino. Sotto accusa c’è il mancato rispetto dell’isolamento da parte dei cittadini stranieri, che avrebbe contribuito a diffondere il virus in due ristoranti

Parlare di bengalesi e rispetto isolamento fa ridere. E sono intesta alla sanatoria come finti badanti insieme ai marocchini.




Un pensiero su “Immigrati riportano il coronavirus dal Bangladesh a Roma – VIDEO”

  1. Premesso che per quello che riguarda le mie convinzioni politiche più il coronavirus esistesse si diffonde se ed ammazzasse meglio sarebbe per il compimento dei miei ideali politici, rimanendo al tema dell’articolo mi chiedo come sia possibile affittare casa in questo modo. Un proprietario italiano ci sara’ pure o no? Col coronavirus mi fanno 400 euro di multa se abbraccio mio fratello ed al reddituario parassita maledetto italiano (spero, se e’ pure cinese abbiamo chiuso) che subaffitta a cani e porci senza controlli sanitari non fanno nulla?

Lascia un commento