Il piano di Conte, riportare il coronavirus in Italia con le Ong per mantenere la poltrona: “BENVENUTI” – VIDEO

Condividi!

Continuano a sbarcare contagiati da Coronavirus, siamo a decine in pochi giorni. La Sicilia è a rischio. Il piano di Conte è, probabilmente, anticipare la seconda ondata per rimanere al governo nonostante l’ormai non maggioranza in Senato, e governare attraverso DPCM.Non si spiega altrimenti questo lassismo nei confronti delle decine di sbarchi positivi.

L’invasione è ripartita. E il piano di Conte, stavolta, pare ancora più ‘sottile’. Non solo riempire le coop e le Caritas di nuovi clienti, ma anche ridare fiato all’epidemia di coronavirus: che è l’unica polizza di assicurazione per la sua poltrona.

Non può essere un caso che abbia spalancato i porti alle ong, consapevole, ormai, che in Nordafrica, soprattutto nei centri di smistamento libici gestiti dai trafficanti, infuria il coronavirus.

Decine sbarcati dalla Sea Watch. Altre decine, di cui certamente 8 infetti da coronavirus, scaricati dall’ong ‘italiana’ di Casarini. E ora, la francese Ocean Viking con centinaia in attesa di un porto. Con la Guardia Costiera che indica la Corsica e il governo che, invece, tiene bordone alle ong.

Oggi, giovedì 2 luglio, ad Augusta sono stati fatti sbarcare 43 clandestini, otto dei quali positivi al Covid-19. E Matteo Salvini commenta con toni durissimi la vicenda, sui social, in primis rilanciando le impressionanti immagini del loro arrivo, tra tute anti-contagio e misure di sicurezza stringenti. “Il governo? Tace e dorme”, attacca il leader della Lega. E ancora, punta il dito contro quel che si sente dire nel video: “Benvenuti in Europa”. “Sì, col virus”, chiosa polemico Salvini. Dunque, in un secondo tweet: “Purtroppo confermato quanto chiedevamo stamane al distratto ministro dell’Interno: 8 positivi al virus tra i 43 fatti sbarcare ieri in Sicilia dalla Mare Jonio, la nave dei centri sociali di Casarini e compagni”. Infine il terzo cinguettio: “Dal resto d’Europa ci guardano con compatimento, mentre i trafficanti di esseri umani si fregano le mani. Il governo? Tace e dorme”, ribadisce e conclude Matteo Salvini.

Non tacciono e non dormono. E’ il loro piano. Non può essere un caso. Perché non si limita neanche alle navi Ong. Arrivano bengalesi in aereo senza controlli, per non parlare degli sbarchi ‘fantasma’.




Lascia un commento