Guardia Costiera ignora governo e invita Ong francese a scaricare in Corsica: “Più vicina di Taranto”

Condividi!

Ma loro iniziano la solita sceneggiata della “tensione tra i 180 migranti soccorsi che si trovano a bordo della Ocean Viking: alcuni minacciano di gettarsi in mare”. Lo afferma Sos Mediterranee che denuncia la “mancanza di solidarietà” dei Paesi Ue: “ancora una volta siamo lasciati in un limbo senza alcuna indicazione di un porto di sbarco”.

I clandestini sono stati prelevati su appuntamento in 4 diverse operazioni in 5 giorni nelle aree Sar italiana e maltese. Ma sono tutti destinati a sbarcare in Italia.




Un pensiero su “Guardia Costiera ignora governo e invita Ong francese a scaricare in Corsica: “Più vicina di Taranto””

Lascia un commento