Clandestini che lavorano in nero per note multinazionali manifestano e nessuno li arresta – VIDEO

Condividi!

Un Paese allo sbando più totale. Qui abbiamo dei clandestini, che quindi lavorano in nero per note multinazionali che poi finanziano i teppisti di Black Lives Matter, che si permettono di protestare e chiedere di essere regolarizzati, senza che nessuno li arresti e li rimandi a casa. E senza che nessuno faccia inchieste, serie, sulle stesse multinazionali:

Migranti e #rider chiedono sanatoria per regolarizzazione stranieri

La protesta dei migranti e dei rider davanti a Palazzo Marino per chiedere la regolarizzazione degli stranieri

Posted by MilanoToday on Wednesday, July 1, 2020

Non ce ne facciamo nulla di riders clandestini spesso contagiati che scorrazzano per le città. C’è già la sanatoria Bellanova che sta regolarizzando falsi badanti africani, ma loro non vogliono nemmeno pagare.




Lascia un commento