Senatore lascia FI e va con Renzi: dobbiamo andarli a prendere

Condividi!

Vi chiederete, qual è la differenza tra i senatori grillini che passano alla Lega? Che lasciare il governo per andare all’opposizione è un gesto che fa onore. Soprattutto se lo fai abbandonando un partito che ha tradito ogni sua promessa elettorale.

Invece, qui abbiamo un personaggio che va rimpinguare un partito che non esiste nei sondaggi e che ha più parlamentari che voti, tradendo del tutto il mandato elettorale. In certi posti le chiamano troie. I media di sinistra li definiscono ‘responsabili’.

VERIFICA LA NOTIZIA

Italia Viva si allarga e apre le braccia all’azzurro Vincenzo Carbone. Il senatore di Forza Italia lascia Silvio Berlusconi per Matteo Renzi. “Lascio Forza Italia e aderisco al gruppo parlamentare di Italia Viva – ha riferito per poi giustificare la sua decisione -. Non posso più sopportare l’immagine di un partito appiattito e subordinato ad una destra sovranista che, con piglio giustizialista, mette in discussione lo spirito del garantismo, valore fondante non solo della nostra democrazia ma principio costituente del movimento politico fondato dal presidente Silvio Berlusconi”.

E a quest’ultimo va il messaggio di stima: “Al Cav – prosegue – mi legherà per sempre un sentimento di profonda di totale riconoscenza”. Carbone all’Adnkronos ha spiegato di aver già consegnato a Maria Elisabetta Casellati (presidente del Senato) la lettera di dimissioni da membro del gruppo parlamentare di Forza Italia e la richiesta di adesione al gruppo di Italia Viva.

“Da domani – mette il dito nella piaga Carbone – inizia un viaggio nuovo e stimolante in una forza politica giovane e dinamica che intende mettere fine all’agonia del Mezzogiorno, colmare il gap infrastrutturale con il resto del Paese, e, soprattutto, creare una classe dirigente in grado di costruire un futuro di certezze per i nostri figli e i nostri nipoti”.

Questo complica un pochino la caduta del governo al Senato a breve, dopo le ultime uscite, ma nelle prossime settimane altri senatori grillini lasceranno.

Dobbiamo andarli a prendere. Non possiamo permettere ad una minoranza di invasati e venduti di governare il nostro Paese.




2 pensieri su “Senatore lascia FI e va con Renzi: dobbiamo andarli a prendere”

Lascia un commento