Morto Georg Ratzinger, fratello del vero Papa Benedetto XVI

Condividi!

È morto Georg Ratzinger, fratello maggiore del vero Papa Benedetto XVI, Joseph Ratzinger. Si è spento all’età di 96 anni, a Ratisbona, la città dove ha trascorso la maggior parte della sua lunghissima vita. La città dove il fratello si scagliò contro l’islam.

Nato a Pleiskirchen il 15 gennaio 1924, Georg Ratzinger è entrato in seminario minore nel 1935 e – dopo la Seconda Guerra Mondiale – era passato al seminario Herzogliches Georgianum di Monaco di Baviera insieme al fratello minore Joseph nel 1947. I due furono ordinati sacerdoti lo stesso giorno, il 29 giugno 1951. In seguito all’elezione di Joseph a Papa, Georg ha più volte visitato il fratello in Vaticano.

E soltanto pochi giorni fa, la visita di Benedetto XVI al capezzale del fratello maggiore, un viaggio a Ratisbona a 93 anni. Joseph, conscio che Georg era arrivato agli ultimi giorni di vita, ha voluto salutare il fratello, affrontando un viaggio in aereo. L’ultima volta che il Papa emerito aveva lasciato l’Italia era nel 2013, proprio in seguito alle dimissioni, primo Papa a rimettere il mandato in sei secoli di Pontificato.




Vox

3 pensieri su “Morto Georg Ratzinger, fratello del vero Papa Benedetto XVI”

  1. Nella storia si sono verificati vari scismi dalla Chiesa Cattolica per motivi più o meno seri, di ordine teologico o molto materiale, di interesse nazionale o di qualche élite. Leggere oggi di un Papa che “dà le dimissioni” dovrebbe far intendere che si sia verificato – come minimo – uno scisma importante nella Chiesa di oggi, al di là di qualsiasi motivazione lo abbia spinto a farlo. Invece nulla, ci sono qua e là un paio di giornalisti e intellettuali cattolici che tuonano contro “l’eretico Bergoglio”, movimenti dietro lo slogan “il mio Papa è Benedetto”, qualche prete che si fa scomunicare più o meno in silenzio ma, in sostanza, effettivamente nulla. Questo per dire che identitarismo e Cattolicesimo romano non è un connubio vincente.

Lascia un commento