Milano, trans uccide il vicino: era stato protagonista di un film contro l’omofobia

Condividi!

Tommaso Riva, classe 1974, è stato bloccato dagli agenti nel cortile del palazzo e poi portato in questura dove è stato arrestato per omicidio volontario. L’uomo che si crede una donna, secondo le prime ricostruzioni, è salito al piano di sopra del condominio dove abitava una coppia. Al culmine della discussione con loro, ha colpito con un coltello da cucina l’uomo, del ’52. La vittima è stata soccorsa e trasportata in gravi condizioni e in arresto cardiaco all’ospedale Niguarda, dove è poi deceduta alle 3.40.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’assassino è un uomo di 46 anni, Tommaso Libero Riva. La vittima è Giuseppe Alfredo Villa, 68 anni. Stando a quanto riportato da Il Giorno, la vittima, come altri condòmini dello stabile di cinque piani in zona Quarto Oggiaro, aveva più volte avuto contrasti con l’assassino, che spesso danneggiava il portone d’ingresso prendendolo a calci e faceva baccano fino a notte fonda. In passato, alcuni residenti del palazzo avevano presentato esposti per denunciare la situazione di degrado nell’appartamento al secondo piano, abitato da Riva. Da quanto emerso finora, l’omicida non ha mai pagato le spese condominiali, accumulando debiti per svariate decine di migliaia di euro, e da qualche tempo viveva senza luce e gas, perché le utenze erano state staccate per morosità.

Recitava in film sui trans.

Chi difende le persone normali?




6 pensieri su “Milano, trans uccide il vicino: era stato protagonista di un film contro l’omofobia”

    1. Scusate il PS, il tipo mi sembra veramente diventato matto matto matto e non saprei quanto affidabile. Ma in fondo pare abiti a Roanoke ed in effetti se avete una idea della storia del posto è già bizzarra di suo. Mi ha tirato un pippone su fuochi artificiali e cimitero di Gettysburg dove mancava solo lo sbarco degli Zerg, quindi per sabato/domenica non mi aspetterei nulla di più strano di ciò che abbiamo visto recentemente.

  1. come al solito milano…..sempre detto…come al solito il network milano today non riporta le informazioni egregiamente elencate dall’ottimo Vox! tranz recciun pistole e mazzate

  2. Vittima di omofobia, perché chi è o si sente, o viene riconosciuto come ‘vittima’, poi pensa di poter fare quel cazzo vuole, non pagare bollette accollandole ad altri, danneggiare le proprietà, rubare, uccidere anche.
    E se reagisci sei omofobo. O razzista.

Lascia un commento