‘Solo’ 126 nuovi casi: senza focolai di immigrati Italia sarebbe Covid-free

Condividi!

Sono 126 i nuovi contagiati (ieri +174), con il totale dei contagiati da inizio emergenza che sale a 240.436. ‘Solo’ 6 in tutto i morti nelle ultime 24 ore, il numero più basso dal 28 febbraio, ieri + 22. Numeri molto bassi, che ci lasciano dubbiosi sulla raccolta dati.

Comunque, basandoci su questi dati ufficiali, senza i focolai degli immigrati, a parte la Lombardia, l’Italia sarebbe praticamente Covid-free.

Sono 78 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia (di cui 21 a seguito di test sierologici e 28 ‘debolmente positivi’). E’ quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione. I pazienti guariti/dimessi sono 66.376 per un totale complessivo di 63.908 guariti e 2.468 dimessi. Stabili anche oggi i pazienti ricoverati in terapia intensiva: 43, mentre i ricoverati non in terapia intensiva scendono a 321 (-2). Un solo decesso è stato registrato invece nella Regione, facendo salire il totale dei deceduti a 16.640. Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati +7.991 per un totale di 1.030.431.

In particolare, sono 36 i nuovi positivi al coronavirus nella provincia di Milano di cui 18 a Milano città. Quanto alle altre province, a Bergamo i nuovi positivi sono 13, a Brescia 9, a Cremona 2, a Lecco 2, a Mantova 3. a Monza 3 e a Varese 5. Zero casi invece a Como, Lodi, Pavia e Sondrio.




Un pensiero su “‘Solo’ 126 nuovi casi: senza focolai di immigrati Italia sarebbe Covid-free”

  1. 7991 tamponi sono veramente pochi, forse si tratta di quelli terapeutici. Televideo dice che sono stati 27.218, includendo, forse, anche i tamponi fatti a chi non avendo più sintomi gli si fa il doppio tampone per dichiararlo ufficialmente guarito. In ogni caso sono pochi, pochissimi, troppi pochi. A Roma poi era festa per Pietro e Paolo santi, e questo può aver inciso. Viva il coronavirus.

Lascia un commento