Servizio traghetto per trasferire centinaia di clandestini tunisini in Sicilia – VIDEO

Condividi!

Invece di riportarli subito in Tunisia, li trasferiscono in resort italiani. Il business dell’accoglienza gestito dal PD non butta via nulla.

L’unica azione che il governo intraprende rispetto agli sbarchi di massa tra Lampedusa e la Sicilia è un servizio di traghetto che porta i clandestini, centinaia di clandestini, dall’isola siciliana ai resort. Molti di loro prima vivono una crociera di lusso spacciata per ‘quarantena’ sulla Moby Zazà, ormai dichiarata zona rossa per epidemia di coronavirus a bordo.

Nelle ultime 24 ore sono sbarcati a Lampedusa circa duecento clandestini. Subito portati con traghetti in Sicilia.

La nave Ocean Viking, battente bandiera norvegese, dell’ong francese dei veleni, “è in stand-by tra Malta e Italia da domenica mattina”. “Finora, non abbiamo ricevuto risposta dalle autorità marittime alle 2 richieste di un porto sicuro per fare sbarcare 118 persone soccorse il 25 giugno”, scrive l’ong dei velenti Sos Mediterranee su Twitter.

Intanto “Alle 6.20 di questa mattina la nave Mare Jonio ha soccorso 43 persone, tra cui donne e minori, a circa 40 miglia a nord di Zuara (Libia)”. E’ quanto scrive su Twitter Mediterranea Saving Humans. “Erano a bordo di un’imbarcazione piena d’acqua e sovraccarica, a rischio di affondare – scrive la ong su Twitter -. Adesso sono sani e salvi sulla nostra nave. Benvenuti!”.

Ong Casarini preleva 43 clandestini, altri 80 a Lampedusa

Non sorprende che gli sbarchi siano praticamente triplicati, nonostante i medi di lockdown:




Lascia un commento