Polonia, presidenziali: in testa candidato anti-UE

Condividi!

Polonia, exit poll: Duda è in vantaggio
Al primo turno delle presidenziali in
Polonia, è in vantaggio il presidente
uscente, Andrej Duda. Stando ai primi
exit poll avrebbe ottenuto il 41,8% dei
consensi.

Segue il sindaco di Varsavia, Rafal
Trzaskowski, con 30,4%. Al terzo posto
Szymon Holownia, giornalista cattolico,
candidato indipendente con il 13,3%.
Duda conservatore. Il rivale liberale.
Si va al ballottagio. Duda punta sulla
riforma della magistratura, particolar-
mente invisa all’Ue.

Liberale è ormai un eufemismo per coglione. In tutto il mondo occidentale.




5 pensieri su “Polonia, presidenziali: in testa candidato anti-UE”

  1. ovvio se uno ha dalla sua parte la magistratura alla patronaggio e vella con le sentenze a cazzo, tipo le forze dell ordine non sono tali (in effetti hanno pure ragione ), ed essendoci a tutela della patria le forze armate pure loro a cazzo, del tipo io sono il posto fisso, allora sti cazzi siamo messi proprio male, e sti satanisti alla soros andranno avanti…. in polonia noti scrocvoni, prendono soldi dalla ue, ma decidono loro…. li un negto e’ un negro, ed un frocio e’ quello che deve essere, un volgare rottoinculo

  2. “Liberale è ormai un eufemismo per coglione. In tutto il mondo occidentale.”: ed è ancora più coglione chi lo fa sinonimo di “destra” o di “conservatore”.

    Il Liberalismo è di centro, ma guarda molto a sinistra…

Lascia un commento