Migliaia di cani e gatti macellati in Cina, lo sfogo di Rita Dalla Chiesa : “Voglio l’estinzione dei cinesi”

Condividi!

Rita Dalla Chiesa attacca i cinesi parlando del famigerato festival della carne di cane e gatto di Yulin, tradizionale appuntamento in Cina dove vengono macellati decine migliaia di cani e gatti.

Una mattanza quest’anno tenuta il 21 giugno, che manda su tutte le furie la Della Chiesa. “Cina, al via il festival della carne di cane di Yulin: migliaia di animali macellati. “Crudeltà incredibile. È’ peccato mortale volere l’estinzione del popolo cinese??????” scrve su Twitter.

Cina: anche quest’anno il festival della carne di cane e gatto, migliaia macellati

Un pensiero che ha immediatamente turbato i soliti accoglioni. “Gli indiani dovrebbero volere la stessa cosa di noi, perché mangiamo le mucche, e gli arabi lo stesso perché mangiamo i maiali. Abbia pazienza, ma certe affermazioni sarebbe meglio evitarle. Ha visto mai un allevamento intensivo di animali che mangiamo noi? Siamo tutti colpevoli”, le bizzarra replica un utente. E ancora: “Lo è sì. Tra un cane e un uomo è un filo più grave pensare di ammazzare un uomo. Comunque questa è ipocrisia occidentale. La carne la mangiamo anche noi. E gli animali che mangiamo noi non vengono trattati con i guanti. Dunque dobbiamo solo stare zitti”.




Vox

10 pensieri su “Migliaia di cani e gatti macellati in Cina, lo sfogo di Rita Dalla Chiesa : “Voglio l’estinzione dei cinesi””

  1. Col dovuto rispetto per le mucche, che sono animali migliori di tanti esseri umani, ma mangiare cani e gatti è come essere cannibali, perché sono gli unici che interagiscono con noi umani, che indubbiamente siamo la peggiore delle speci animali.

  2. Cara Rita, penso che l’indignazione forte sia un modo efficace per tentare di sconfiggere, questa crudeltà, oltre a sconfigge lo squallido politically correct, che si trova sempre dietro certe ovvie critiche, sparate contro te.

  3. Bene, bene. Cani e gatti no ma ingozzarsi di altrettanto intelligenti maiali, di fedelissimi cavalli, di mansuete mucche, di simpatici conigli, di poveri agnellini, innocue caprette ma anche schifose rane, lumache etc. è invece sensato e moralmente accettabile.
    Ipocrisia allo stato 10.0
    Ma per favore!

    1. francamente è vergognoso che tu faccia polemica su queste cose, io contribuisco per la maggior parte dello stipendio ad associazioni animaliste e ambientaliste. Io sono vegetariano e francamente da una che accetta e approva un popolo come quello cinese che TORTURA E MACELLA per strada cani gatti e una moltitudine di animali selvatici, che porta all’estinzione animali in nome della medicina tradizionale, un popolo che inquina come non pochi in nome del capitalismo piu’ feroce che non ha nessuna remora a distruggere economie, ambiente, società come la nostra, francamente lezioni di morale sono difficili da accettare. Sicuramente sarai giovane e la tua età ti porta ad essere condizionata da scuola famiglia e società .
      Continua ad appoggiare centri sociali e immigrati, tanto presto ti troverai a confrontarti con loro.Tanti auguri

Lascia un commento