Immigrato molesta ragazzino: italiano che lo difende steso col taser da carabinieri – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Aggiornamento su questa vicenda:

Immigrato molesta ragazzino: italiano chi lo difende steso col taser – VIDEO

I militari i taser l’hanno utilizzato contro gli italiani.

E’ intervenuto per difendere un ragazzino di 16anni importunato alla fermata mentre attendeva il bus ma, giunti sul posto, gli agenti hanno arrestato lui. E’ successo a Torino, quartiere Barriera di Milano. A raccontare il fatto Domenico Garcea, consigliere di Circoscrizione presso Comune di Torino.

“Vi racconto una storia triste! Una persona di colore importuna un ragazzino di 16 anni, in attesa del pullman. Il gestore del bar, adiacente alla fermata del pullman, interviene per difendere il ragazzino ma la persona di colore recupera tra i bidoni due bottiglie e un boccione di vetro e li scaglia contro il gestore del bar e contro i passanti!

Conclusione della storia: i carabinieri paralizzano il proprietario del bar con la pistola taser e lo arrestano!”.




Vox

6 pensieri su “Immigrato molesta ragazzino: italiano che lo difende steso col taser da carabinieri – VIDEO”

  1. In effetti sembrava troppo pillola bianca che avessero utilizzato il taser su un non-Bianco (e il fatto stesso che si possa considerare pillola bianca l’uso del taser la dice lunga). Ora si torna alla realtà!

  2. Il filmato è stato girato a cose avvenute, quindi io non avevo compreso già dal primo thread il ruolo della donna con la maglietta gialla, che penso sia la moglie dell’avventore. A chiederlo temevo di essere giudicata rimbambita, ma ora alla luce dei nuovi fatti, è tutto chiaro.

  3. Una email per chiedere spiegazione ai carabinieri la possiamo sempre fare. Questi porci hanno il teaser facile NON con chi delinque ma con chi a rispettare la legge al posto… loro!
    L’idea del bunker si fa sempre più fondata e con un uscita di sicurezza, con un piccolo cunicolo pure! Paese di merda!
    *Potrebbe essere lo spunto per una discussione: amare la Patria si ma sino a che punto? Come per voi uomini amate una bella donna… ma se è infedele è giusto continuare il rapporto masochista o preferibile lasciarla? Per il luogo dove uno è nato mi rendo conto che sia una questione diversa, ma io a questi punti mi sento tradita perché Patria è un termine vago che comprende, non solo le terre emerse che ti hanno dato i natali, ma la popolazione, i tuoi connazionali che dovrebbero condividere i tuoi stessi ideali, vuol dire aggregazione, combattere fianco a fianco per scacciare un nemico comune! Tutto questo non esiste più dal 45′.

Lascia un commento