Ladri africani inseguiti dalla folla si rifugiano in caserma CC

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Hanno chiesto aiuto ai carabinieri per sfuggire alle botte degli amici del giovane che avevano appena derubato. Che invece di consegnarli alla folla, li hanno solo denunciati.

E’ accaduto sabato notte, nel centro storico di Genova. I due rapinatori, cittadini algerini di 25 e 20 anni, avevano rapinato un ragazzo. La vittima ha chiamato aiuto e così quattro amici del derubato hanno inseguito i due e, raggiunti, li hanno picchiati.

I rapinatori hanno anche provato a difendersi con una spranga di ferro, senza però riuscire a fermarli. Ma sono riusciti a scappare fino ad arrivare al portone della caserma carabinieri della Maddalena dove hanno citofonato chiedendo aiuto.

Quando il piantone ha aperto si è ritrovato davanti il gruppo che continuava a darsele e ha usato lo spray per separarli. Alla fine i rapinatori sono stati medicati in ospedale con una prognosi di 15 giorni, mentre uno degli amici è stato denunciato per lesioni. Anche il derubato e gli amici sono stranieri, sudamericani.

Che bella la società multietnica. Con i ladri nordafricani che inseguiti dai sudamericani si rifugiano nella caserma più vicina.




Vox

Un pensiero su “Ladri africani inseguiti dalla folla si rifugiano in caserma CC”

Lascia un commento